Acer: “Alle imprese serve chiarezza di tempi e regole”

Roma, 12 mar. (AdnKronos) – Nel comparto delle costruzioni “le imprese, sia nei lavori basati su investimenti privati, sia in quelli derivanti da investimenti pubblici, hanno bisogno di chiarezza sia nei tempi che nelle regole”. Lo ha detto il presidente dell’Acer, Nicolò Rebecchini, nel corso del convegno organizzato dall’associazione dal titolo ‘Sfida Capitale. Magistratura, pubblica amministrazione e imprese dialogano per contrastare la concorrenza sleale e la burocrazia ‘difensiva”.
Mentre, ha aggiunto il presidente, le “procedure farraginose, soggette a discrezionalità spesso non giustificata, vanno invece inevitabilmente a vantaggio di funzionari e imprenditori scaltri e disonesti”. Secondo Rebecchini, invece, “asse portante per lo sviluppo del Paese” sono “la gestione del rapporto tra pubblica amministrazione ed impresa e la modellazione delle regole e dei controlli, snodo fondamentale di un sistema economico e sociale avanzato”.