Africa: 1 mld dollari per istruzione, presentato fondo a impatto sociale (3)

(AdnKronos) - "Senza istruzione non c'è futuro per l'umanità. Nelson Mandela aveva indicato l'educazione come l'arma più potente per cambiare il mondo - ricorda Lapo Pistelli, vicepresidente di Eni - Oggi più che mai il diritto all'educazione è la premessa fondamentale per lo sviluppo e la stabilità dell'essere umano al fine di combattere povertà, emarginazione e sfruttamento". Il fondo Eof, aggiunge, "rappresenta quindi uno strumento importante e innovativo per affrontare questa sfida globale a cui tutti noi come istituzioni pubbliche, imprese private e società civile siamo chiamati insieme a rispondere. Eni è impegnata in Italia e nel resto del mondo su questo fronte in stretta collaborazione con le comunità locali attraverso progetti dedicati alla costruzione di scuole, all'educazione primaria, secondaria, al vocational training, la formazione ai docenti e borse di studio universitarie". Come Fondazioni italiane, rileva Francesco Profumo, presidente di Compagnia di San Paolo, "siamo profondamente consapevoli dell'importanza di investire nell'educazione dei giovani, anche grazie all'esperienza che stiamo sviluppando all'interno del Fondo per il contrasto alla povertà educativa, da noi promossa in stretta collaborazione con il governo e il Forum del Terzo Settore".