Amministrative: Saccone, ‘No accordo centrodestra-Casa Pound a Nettuno’

Roma, 23 apr. (AdnKronos) - "Io non ho posto veti a nessuno. Non è nella mia natura, non è nella mia storia e nella storia del partito che rappresento. Ho solo affermato con nettezza la netta incompatibilità dell'Udc con una forza politica come CasaPound". Lo dice il senatore e segretario regionale dellUdc del Lazio, Antonio Saccone, a Spraynews it - sull'ipotesi, poi naufragata, di un accordo tra le forze di centrodestra che a Nettuno sostengono per le elezioni comunali del 26 maggio il candidato a Sindaco del centrodestra, Alessandro Coppola e la formazione dell'estrema destra "non poteva che vedere la nostra netta e ferma contrarietà". "Non ho detto che quell'accordo non si doveva fare, ho detto però che se lo volevano stringere si accomodassero pure, ma noi ci saremmo chiamati fuori dalla coalizione. Siamo incompatibili con tutte quelle forze che non pongono al centro la democrazia. Noto con soddisfazione che, alla fine, il candidato sindaco si è ravveduto e che è arrivato alla conclusione che non ci fossero i margini per un percorso comune del centrodestra con CasaPound. Archiviata questa vicenda mi auguro che il centrodestra si muova come un solo uomo per dare a Nettuno, che ha sofferto in questi anni l'immobilismo della precedente giunta targata 5 Stelle, un governo stabile, concreto e attento ai bisogni dei cittadini", conclude Saccone.