AMT in Liquidazione, il Comune di Catania non ammesso parte civile

Si è celebrata oggi la prima udienza del procedimento penale che vede imputato il Geom. Giuseppe Idonea per abuso d’ufficio ai danni della AMT in liquidazione. Il processo, che si svolge innanzi alla terza sezione del tribunale di Catania in Composizione collegiale, presieduto dalla Dott.ssa Urso, ha visto oggi avvicendarsi le difese dell’imputato, assistito dagli avvocati Christian Petrina e Luca Sagneri e della parte civile costituita, AMT in Liquidazione, difesa dall’avvocato Mattia Serpotta.

Il comune di Catania, assistito dal Prof. Fabrizio Siracusano, ha chiesto di costituirsi parte civile. Il Tribunale, tuttavia, in accoglimento dell’eccezione formulata dai difensori di Idonea, ha rigettato la richiesta di costituzione del Comune di Catania, che, pertanto, è stato escluso dal processo.

Si è quindi proceduto all formulazione delle richieste istruttorie e il Tribunale, all’esito dell’esposizione della corposa documentazione offerta dal P. M. e dalla difesa dell’ imputato, si è riservato in ordine all’acquisizione al fascicolo per il dibattimento, rinviando l’udienza al 23 novembre per lo scioglimento della riserva.