Autonomie: Conte, ‘io garante coesione nazionale, non penalizzeremo sud’

Roma, 11 feb. (AdnKronos) – Sul fronte autonomie “anche se andremo a rafforzare quella di alcune regioni”, ovvero Veneto, Lombardia e Emilia Romagna, “lo faremo in modo ragionevole e razionale, preservando la coesione nazionale. Io sono garante della coesione nazionale, non andremo a sottrarre nulla al Sud, ma a riconoscere alcune specifiche competenze ad alcune regioni del Nord”. Lo spiega il presidente del Consiglio Giuseppe Conte, rispondendo alle domande dei cronisti nel corso di un punto stampa a Potenza.
Il premier, che commette anche un errore autodefinendosi presidente della Repubblica anziché del Consiglio, assicura che “avremo modo di non pregiudicare quello che è il quadro complessivo, quella che è l’amministrazione dell’intero Stato” e “riequilibreremo, se necessario, attraverso meccanismi di solidarietà, quello che potrebbe essere un eventuale pregiudizio derivato per altre regioni”.