Carola ringrazia

Roma, 3 lug. (Adnkronos) – Grazie ai legali e rassicurazioni all’equipaggio della : queste le prime parole della capitana , come riferito nel corso della conferenza stampa convocata dalle associazioni alla stampa estera, dalla portavoce di Sea Watch Giorgia Linardi. “Mi ha detto di ringraziare i legali per il lavori fatto insieme perché Carola ha usato il tempo dell’isolamento per ricostruire l’accaduto – ha aggiunto -. Mi ha chiesto di mandare rassicurazioni e saluti all’equipaggio”.
Carola Rackete, spiega ancora Linardi, “è ancora in Italia, ma non è detto che vi si trovi nelle prossime ore o giorni”. La capitana “sta bene. Ha trascorso tre giorni di isolamento, non si rende conto della risonanza che la vicenda sta avendo”. E sul caso aggiunge: “Che una nave umanitaria venga considerata la più urgente minaccia all’ordine pubblico, credo che questo renda ridicolo il Paese. L’ordinanza di ieri ristabilisce ordine sulla gerarchia delle norme e restituisce dignità al Paese”.