lunedì 26 Febbraio 2024
16 C
Catania

3Sun, da Catania per battere la Cina

correlati

Con l’obiettivo di arrivare entro la fine dell’anno ad una produzione di 3 Gigawatt, la gigafactory 3Sun del gruppo Enel si appresta a diventare la più grande fabbrica per la produzione di celle e moduli solari in Europa. Nel settembre scorso il sito oggi visitato dalla premier Giorgia Meloni ha ospitato anche il presidente della Repubblica Sergio Mattarella e, nel 2022, ad evidenziarne l’importanza strategica è stata anche Ursula Von Der Leyen.

Nel suo discorso sullo stato dell’Unione, la presidente della Commissione Ue ha citato la fabbrica catenese tra gli esempi della “necessaria trasformazione” green dell’Europa. Il progetto supporta la più ampia missione di REPowerEU: contribuire a raggiungere l’obiettivo dell’Unione europea di produrre quasi 600 gigawatt di energia da fonte solare entro il 2030, riducendo in parallelo la dipendenza dalle importazioni di gas e diversificando gli approvvigionamenti di componenti fotovoltaiche dalle forniture cinesi.

Per sviluppare il sito catanese, EGP ha recentemente ottenuto un pacchetto di 560 milioni di finanziamenti grazie alla collaborazione tra la Bei, un pool di banche italiane e Sace. Arrivando al suo pieno potenziale produttivo, la gigafactory conterà 900 posti di lavoro diretti ed oltre 1.000 indiretti. Da tempo si rincorrono ipotesi che Enel Green Power, che detiene il 100% della fabbrica, possa valutare di cedere una parte del capitale, con diversi interessi dall’estero per poter acquistare fino alla metà delle quote del sito, nel caso anche attraverso un aumento di capitale dedicato.

Latest Posts

Ultim'ora