domenica 26 Maggio 2024
15.4 C
Catania

Catania: Trantino nomina i 10 assessori comunali

correlati

Il sindaco di Catania, Enrico Trantino ha nominato i dieci assessori che compongono la giunta municipale. Si tratta di Paolo La Greca (vice sindaco), Bruno Brucchieri, Giuseppe Gelsomino (Lega, area Sammartino), Andrea Guzzardi (Lega), Viviana Lombardo (FdI, ex assessore area Galvagno), Giuseppe Marletta (avvocato, nuova Dc, primo dei non eletti dopo Andrea Messina e probabilmente rinuncerà al contenzioso sull’elezione all’Ars), Sergio Parisi (ex assessore, FdI), Giovanni Petralia (Forza Italia, ex capogruppo, area Falcone, Alessandro Porto (MpA), Salvatore Tomarchio (primo dei non eletti all’Ars con Forza Italia, indicato dal presidente Schifani).

“Oggi ho varato la nuova Giunta. Un gruppo di lavoro di cui, già so, potrò andare fiero e che consentirà quell’azione incisiva che speriamo di imprimere in favore di un cambiamento epocale della città”. Ha scritto Trantino su Facebook.  “Quasi contemporaneamente – aggiunge – mi è giunta notizia del finanziamento per oltre 370 milioni di euro di una parte del nodo Catania, che permetterà l’interramento della linea ferroviaria tra Catania Acquicella e Bicocca, così consentendo l’allungamento della pista dell’aeroporto, opera strategica per intercettare i voli intercontinentali. Dopo avere ringraziato il neo presidente di Rfi prof. Lo Bosco, gli ho già chiesto appuntamento per confrontarci sul resto del progetto che renderà possibile l’interramento della stazione centrale e dell’intera ferrovia fino al castello Ursino, così consentendo la restituzione del water front alla città”.

“Infine, avendo avuto notizia di un prossimo processo a carico dei componenti di una gang, protagonista di una scorribanda da vili teppistelli a danno di un ragazzo nel centro storico – annuncia il sindaco di Catania – ho chiesto gli atti e ho dato mandato perché il Comune si costituisca. Vorrei tanto essere io a indossare la toga in quelle occasione perché il segnale sia ancora più roboante, ma temo di non poterlo fare. Bravi? No, per niente – chiosa Enrico Trantino – è solo un ulteriore segno del tanto che vogliamo fare”.

Latest Posts

Ultim'ora