martedì 21 Maggio 2024
25.9 C
Catania

Contrasto all’illegalità diffusa e all’abusivismo, sanzioni

correlati

I militari della Compagnia Carabinieri di Piazza Dante, supportati dai militari della C.I.O. del 12° Reggimento “Sicilia”, unitamente a personale della Polizia Locale, sono stati impegnati nel centro cittadino in un servizio finalizzato al contrasto dell’illegalità diffusa, alla guida indisciplinata e al controllo delle attività commerciale, verificando in particolare situazioni di occupazione abusiva di suolo pubblico ed esercizio illecito del commercio.

In tale contesto operativo, i Carabinieri hanno effettuato controlli presso svariate attività commerciali, tra cui due rivendite ambulanti di ortofrutta e un negozio di antiquariato, dove hanno sanzionato i rispettivi titolari per un ammontare complessivo di circa 7.000,00 €.

In particolare, nei confronti delle due “bancarelle” di frutta e verdura, entrambe site in viale Mario Rapisarda, di proprietà di due catanesi di 61 e 47 anni, tutti e due privi dei requisiti professionali richiesti, sono scattate sanzioni per occupazione abusiva di suolo pubblico, con il contestuale sequestro di circa un quintale e mezzo di prodotti ortofrutticoli, donati in beneficenza alla Caritas Diocesana di Catania.

I militari hanno poi posto al vaglio una rivendita di antiquariato, ubicata in via Plebiscito, di proprietà di un 32enne catanese, che esercitava abusivamente la professione, sanzionato anch’egli per aver illecitamente usufruito degli spazi pubblici.

I Carabinieri, infine, si sono concentrati nel controllo alla circolazione stradale, disponendo una serie di posti di controllo e pattuglie appiedate. Tale attività ha consentito di identificare una sessantina di persone e di sottoporre ad accertamenti una quarantina di veicoli, con l’elevazione di 16 sanzioni amministrative per violazioni al C.d.S. (mancata copertura assicurativa dei veicoli, omessa revisione periodica dei mezzi e guida senza patente), colpendo, in particolare, quelle condotte di guida che possono creare un pericolo per la sicurezza pubblica, e il sequestro amministrativo di tre veicoli.

Nel corso delle operazioni di controllo, i Carabinieri hanno altresì denunciato per porto abusivo di armi un 43enne catanese pregiudicato, poiché, mentre era alla guida, è stato trovato in possesso di un coltello a serramanico della lunghezza complessiva di circa 15 centimetri.

Latest Posts

Ultim'ora