giovedì 29 Febbraio 2024
8.8 C
Catania

Controlli dei carabinieri, sanzionati due paninari

correlati

Nell’ambito dell’intensificazione delle attività di pattugliamento sul territorio per la  prevenzione dei reati, disposti dal Comando Provinciale di Catania, i Carabinieri della Compagnia di Catania Piazza Dante, supportati dai colleghi della Compagnia di Intervento Operativo del 12° Reggimento “Sicilia” e da personale della Polizia Locale, sono stati impegnati in un servizio coordinato a largo raggio volto a contrastare l’illegalità diffusa e l’occupazione abusiva di suolo pubblico nelle zone del centro storico della città.

In tale ambito, i Carabinieri hanno concentrato la loro attenzione su 2 food truck, i cosiddetti “camion dei panini”, che si trovavano in Piazza dei Martiri, sanzionandoli amministrativamente perché avrebbero accertato che entrambi avevano occupato abusivamente il suolo pubblico, anche con tavolini e sedie, oltre l’orario previsto dalle autorizzazioni comunali, ovvero le ore 02:00.

Allo stesso modo, anche una società di noleggio auto nei pressi di Piazza Università è stata sanzionata per aver abusivamente occupato suolo pubblico per l’esposizione delle autovetture.

Al termine degli accertamenti, i titolari delle attività commerciali sono stati quindi invitati a rimuovere subito quanto allestito in strada, così da restituire alla cittadinanza la possibilità di poter godere degli spazi pubblici, in una cornice di decoro urbano.

Per quanto riguarda invece il dispositivo di prevenzione su strada, sono stati allestiti numerosi posti di controllo lungo i principali snodi viari, durante i quali sono stati fermati 55 persone e 30 veicoli. Nell’occasione a 15 individui, suddivisi tra automobilisti e centauri, sono state comminate altrettante sanzioni al Codice della Strada per un totale di circa 9.500,00€, con contestuale sequestro e fermo amministrativo di 4 veicoli, andando a colpire quelle condotte di guida pericolose, che possono mettere a repentaglio la sicurezza degli utenti della strada, tanto quanto i pedoni.

Sempre durante tale servizio, sono state anche effettuate delle perquisizioni personali e veicolari e, durante una di queste, un 25enne originario di Adrano, che percorreva in auto Corso Sicilia assieme ad un amico, è stato trovato in possesso di un coltello a serramanico di genere vietato, che aveva nascosto all’interno di un piccolo borsello. Il giovane, che nella speranza di non essere controllato teneva saldamente il borsello tra le mani, è stato, invece, denunciato penalmente a piede libero per il reato di porto abusivo di arma impropria.

Latest Posts

Ultim'ora