martedì 23 Aprile 2024
21.5 C
Catania

In arrivo 200 telecamere nella zona industriale

correlati

Gualdani, “Impegnati fondi Pon Sicurezza”

Arrivano entro settembre 200 telecamere di videosorveglianza nella zona industriale di Catania. Serviranno a dare maggior sicurezza a chi opera nell’area rispondendo alle tante esigenze degli imprenditori che da tempo chiedono un miglioramento dei dispositivi di sicurezza per contrastare gli episodi di criminalità.

Questo grazie al protocollo d’intesa tra Confindustria e Comune di Catania con Regione Siciliana ed Irsap (l’Istituto regionale attività produttive) in prima linea. La cifra per questo finanziamento è di circa un milione e mezzo di sui fondi Pon Sicurezza 2014-2020. Si rivitalizza, così, un asse di spesa spesso indicato come a rischio disimpegno.

Gualdani, “Su impulso Regione, risolto un problema molto importante”
Il commissario dell’Irsap Sicilia Marcello Gualdani spiega il percorso “Grazie all’impulso del presidente della Regione ci siamo confrontanti dando un indirizzo chiaro. Siamo stati a Catania e abbiamo attivato un tavolo tecnico grazie al quale abbiamo risolto un problema molto importante: quello del finanziamento di oltre un milione e mezzo di euro che prevede, nella zona industriale di Catania, l’installazione di circa 200 telecamere di cui 34 ad alta velocità, quindi a lettura di targhe in maniera immediata. Questo sarà possibile grazie ad un finanziamento Pon Sicilia Sicurezza 14-20 che permetterà alla Polizia di Stato, che sarà il gestore di questi impianti, di poter controllare gran parte di quel territorio e dare sicurezza a tutti gli imprenditori dell’area industriale di Catania.

Trantino, “Diamo risposta agli imprenditori con iniziativa Regione-Comune”
Il sindaco di Catania Enzo Trantino parla del protocollo: “Ho trattenuto delega alla zona industriale perché diamo una forte importanza a questo comparto. Sempre più aziende chiedono di insediarsi a Catania e quindi dobbiamo dare risposte. Nell’ambito di una progettualità complessiva che stiamo concordando con l’assessore alle Attività Produttive della Regione Siciliana, onorevole Tamajo, e con la Regione Siciliana, ho avuto subito questa possibilità di interlocuzione con l’onorevole Gualdani come commissario Irsap per far partire questo importante progetto su uno dei temi più delicati, quello della sicurezza”.

“Telecamere installate entro settembre”
Il primo cittadino indica le tempistiche anche per l’operatività effettive di questi sistemi di videosorveglianza: “L’installazione di 197 telecamere entro il prossimo settembre, quindi dà una risposta concreta ad una delle tante esigenze che si sono prospettate da chi si è insediato nella zona industriale e quindi da tutti i quanti gli attori del nostro mondo produttivo e credo sia anche un segnale incoraggiante nell’ambito di una complessiva sinergia fra la Regione Siciliana ed il Comune di Catania.

Latest Posts

Ultim'ora