giovedì 23 Maggio 2024
25.4 C
Catania

Interporti, in sei a giudizio

correlati

Il Gup di Catania Marina Rizza ha emesso il decreto che dispone il giudizio nei confronti dell’assessore regionale all’Economia Marco Falcone, dell’ex vicepresidente della Regione Siciliana Gaetano Armao, dell’ex segretario del coordinatore azzurro Giuseppe Li Volti, dell’ex deputato regionale Nino D’Asero, dell’ex amministratore della Sis Rosario Torrisi Rigano, della dipendente dell’Interporto Cristina Sangiorgi e del dipendente di Lct, società estranea all’inchiesta, Salvatore Luigi Cozza.

Lo scrive stamane il quotidiano “La Sicilia” di Catania. Tra i reati ipotizzati l’induzione indebita a dare e promettere utilità. Gli ex vertici regionali avrebbero in qualche modo pressato l’ex amministratore della Sis a revocare il licenziamento della dipendente e poi a riconoscergli un avanzamento di carriera all’interno della società. Il processo si aprirà il prossimo 26 settembre davanti alla Terza sezione penale del Tribunale di Catania. L’unica richiesta di parte civile che è stata ammessa è quella della Sis, rappresentata dall’avvocato Giuseppe Ivo Russo.

Latest Posts

Ultim'ora