lunedì 22 Aprile 2024
17.1 C
Catania

Una denuncia per spaccio e scoperta discarica abusiva

correlati

Nell’ambito del piano straordinario di controllo del territorio avviato dal Comando Provinciale di Catania, in occasione delle prossime festività del 25 aprile e del 1° maggio, i Carabinieri della Compagnia di Catania Piazza Dante, nel corso della loro attività di pattugliamento delle aree di maggiore aggregazione e di quelle più esposte sotto il profilo della sicurezza pubblica, nella serata hanno denunciato un 31enne pregiudicato catanese per “spaccio di sostanze stupefacenti”.

Nell’ambito di un servizio di osservazione nel quartiere Canalicchio, i militari dell’Arma hanno notato il 31enne, a loro conosciuto, girare con fare sospetto nelle strade del quartiere alla guida del suo motorino SH di colore nero. All’atto dell’intervento dei Carabinieri, il pregiudicato ha reagito con un vano tentativo di fuga, che ha dato vita ad un inseguimento durante il quale i militari hanno recuperato un involucro contenente due grammi di cocaina, del quale il fuggitivo ha tentato di disfarsi. Il pregiudicato è stato tuttavia bloccato e perquisito dagli operanti, che hanno rinvenuto la somma in contanti di € 1.100,00 che aveva nascosto nella sella dello scooter e che sono stati sequestrati in quanto verosimile provento dell’attività di spaccio.

Nel corso del servizio coordinato, i Carabinieri hanno controllato una vecchia fabbrica dismessa nel centrale quartiere di San Cristoforo, attualmente adibita a stalla, di proprietà di un 71enne catanese già noto alle Forze dell’Ordine ma occupata abusivamente da un 51enne pregiudicato bulgaro, al cui interno hanno rinvenuto cumuli di rifiuti solidi e speciali disseminati ovunque in maniera incontrollata, in particolare elettrodomestici del tipo frigoriferi e televisori, vecchi materassi, materiale plastico e copertoni di pneumatici. Pertanto, il 71enne è stato denunciato per “gestione non autorizzata di rifiuti”, mentre il 51enne bulgaro è stato denunciato per “furto di energia elettrica”, in quanto da più approfonditi accertamenti, l’intera struttura risultava allacciata all’illuminazione pubblica attraverso i lampioni siti sulla pubblica via. L’area è stata sottoposta a sequestro preventivo e sottratta alla disponibilità dei due denunciati, in attesa dell’ordinanza sindacale di sgombero dei rifiuti dall’area.

In tale contesto operativo i controlli su strada e le contestuali perquisizioni hanno consentito di denunciare un 64enne ed un 44enne entrambi catanesi, per “guida senza patente”. I due utenti della strada, in particolare, sono stati sorpresi alla guida dei rispettivi autoveicoli senza aver mai conseguito la patente di guida.

Al termine di tale attività sono state elevate 42 sanzioni per violazioni al C.d.S., per guida senza patente, guida senza casco, guida senza la cintura di sicurezza e utilizzo del telefono cellulare durante la guida per un ammontare di 35.000 € con il contestuale sequestro/fermo amministrativo di 17 autoveicoli, inoltre i controlli alla circolazione stradale effettuati dai militari dell’Arma hanno consentito l’identificazione di centotrenta persone e il controllo di cinquanta.

Latest Posts

Ultim'ora