**Confindustria: Boccia, ‘basta cavalcare ansie servono certezze e realismo’**

Roma, 21 mag.. (AdnKronos) – “Non è più l’ora di cavalcare ansie ma di dare certezze guardando al futuro con pragmatismo e realismo: per questo serve un piano a medio termine che coniughi le ragioni del consenso con quelle dello sviluppo perché il Paese non si può permettere di sforare il 3% del rapporto defici/pil”. Così , a quanto si apprende, il presidente di Confindustria Vincenzo Boccia dal palco dell’assemblea privata di viale dell’Astronomia. “La sfida è tra tattica e presentismo: ci vuole più tattica oltre ad una visione e una strategia maggiore del mondo dell’industria italiana”, conclude.