26.9 C
Catania
lunedì 23 Maggio 2022

Sospensione Pogliese: i legali, “il provvedimento scadeva il 24 gennaio”

I legali del sindaco di Catania, Salvo Pogliese, sospeso ieri in seguito all’applicazione della legge Severino, spiegano che, in realtà, tale provvedimento avrebbe dovuto avere scadenza lo scorso 24 gennaio 2022.

“Secondo la nostra interpretazione della legge Severino – dicono a LaPresse – il provvedimento di sospensione emesso dalla prefettura nell’anno 2020 ha già cessato i suoi effetti decorsi 18 mesi dalla sua emissione e, dunque, in data 24 gennaio 2022. La prefettura, piuttosto, sulla base delle indicazioni fornite dall’avvocatura dello stato, ritiene che il decreto firmato dall’ex prefetto Claudio Sammartino dovrebbe avere ancora efficacia sino a quando saranno effettivamente scontati i diciotto mesi di sospensione previsti dalla legge e ciò al netto del periodo in cui il Sindaco ha esercitato le sue funzioni in forza della decisione cautelare del Tribunale di Catania”. E’ quanto hanno spiegato Claudio Milazzo ed Eugenio Marano, legali di Pogliese.

“A nostro avviso è un’interpretazione non corretta perché, come rilevato dalla stessa Corte Costituzionale, la natura della sospensione non è sanzionatoria, bensì cautelare. Stando così le cose – proseguono – la sospensione serve ad evitare il clamore o una lesione dell’immagine delle istituzioni in caso di condanna, anche non definitiva, di un amministratore per un periodo che il legislatore ha ritenuto di individuare in 18 mesi dalla sentenza di condanna. Al momento è certamente importante attendere la pronuncia del Tribunale sull’originario ricorso presentato, all’esito dello stesso assumeremo le determinazioni consequenziali, non escludendo la possibilità di ricorrere nuovamente al Tribunale, unico soggetto deputato a dirimere la questione”, concludono i legali.

Latest Posts

spot_img

Ultim'ora