27.8 C
Catania
giovedì 7 Luglio 2022

Consiglio comunale, via libera al consolidato 2020

Via libera ieri sera del consiglio comunale al bilancio consolidato 2020 posto con trattazione d’urgenza all’ordine del giorno del consiglio su richiesta del sindaco facente funzione con delega alle finanze comunali Roberto Bonaccorsi.

In prima convocazione l’aula di palazzo degli elefanti, con venti voti favorevoli, l’unanimità dei presenti alla votazione, ha deliberato anche l’ultimo adempimento della lunga serie di atti predisposti dall’Amministrazione Comunale e adottati negli ultimi 15 mesi dal Consiglio comunale, dopo il dissesto finanziario e l’approvazione del Ministero dell’Interno del bilancio stabilmente riequilibrato. Il bilancio consolidato del 2020, illustrato in aula dal sindaco facente funzioni Roberto Bonaccorsi, “rappresenta la situazione finanziaria e patrimoniale e il risultato economico della complessiva attività svolta dall’Ente attraverso le proprie articolazioni organizzative, i suoi enti strumentali e le sue società controllate e partecipate. Uno strumento essenziale -ha detto- che consente al Comune, avendo regolarizzato tutti gli atti che erano stati sospesi con il dissesto, di utilizzare circa 120 milioni di euro di trasferimenti nazionali e comunitari”.

Nel dibattito sulla proposta di delibera finanziaria sono intervenuti i consiglieri Bosco, Gelsomino, Anastasi, Graziano Bonaccorsi, Pettinato, Sangiorgio.

 “Oltre alla straordinaria valenza strategica per il funzionamento dei servizi ai cittadini e l’utilizzo per investimenti produttivi -ha commentato  il sindaco facente funzioni Roberto Bonaccorsi a conclusione dei lavori – il documento approvato ha anche un importante valore simbolico perché riporta il Comune nella normalità degli strumenti finanziari dopo l’azzeramento del dissesto. Fatte salve le imprevedibili vicende non dipendenti dalla nostra azione, come quella dell’aumento sconsiderato dei costi di conferimento dei rifiuti in discarica e dell’energia, abbiamo finalmente una concreta messa in sicurezza delle finanze comunali che permette di guardare con più fiducia al futuro e per questo ringrazio dirigenti, funzionari e impiegati della ragioneria generale.

Il risanamento finanziario e il consolidamento del Comune nella prospettiva dei prossimi anni con nuove risorse economiche e nuovo personale, possiamo considerare obiettivi a portata di mano.

Erano tra i principali indirizzi programmatici elettorali del sindaco Salvo Pogliese condivisi dalla giunta e dalla maggioranza del consiglio comunale, che ha sempre mostrato grande senso di responsabilità nelle valutazioni dell’interesse generale insieme a larga parte dell’opposizione”.

Bonaccorsi ha quindi annunciato che grazie all’adozione del bilancio consolidato chiederà di essere ascoltato dalla commissione ministeriale Cosfel per prospettare l’aumento delle ore lavorative degli ex Puc stabilizzati e un piano di assunzioni, da attuare gradualmente, per rafforzare la forza numerica dell’apparato burocratico comunale di comparto e dirigenziale del Comune è ormai ridotto ai minimi termini.

Infine, il presidente del consiglio comunale Giuseppe Castiglione ha convocato per mercoledì 30 marzo alle ore 19,00 in presenza nell’aula consiliare di palazzo degli elefanti e on line da remoto, una nuova riunione del consiglio comunale.

All’ordine del giorno, quattro regolamenti attuativi: quello per la disciplina del sistema di videosorveglianza del Comune di Catania; per l’installazione dei chioschi; la gestione delle sponsorizzazioni e la modifica del Regolamento Comunale per la concessione del Patrocinio.

Tra gli argomenti da trattare anche l’autorizzazione alla Acoset S.p.A., società in house, per l’acquisizione di una partecipazione nella “Catania Acqua S.p.A” società costituita in vista dell’affidamento del Servizio Idrico Integrato nell’Ato Catania e diverse mozioni e ordini del giorno presentati da consiglieri comunali su svariati argomenti.

Latest Posts

spot_img

Ultim'ora