25.7 C
Catania
mercoledì 6 Luglio 2022

Torna il Carnevale di Acireale

Torna il Carnevale di Acireale che per l’occasione si fa in tre. La prossima edizione della manifestazione è stata presentata nella sede dell’omonima Fondazione dal sindaco Stefano Alì, dagli assessori al Turismo e agli Affari istituzionali, rispettivamente Fabio Manciagli e Mario Di Prima, e dal presidente della Fondazione Carnevale di Acireale, Gaetano Cundari.

Primo ‘blocco’ dal 23 febbraio al primo marzo con la mostra dei carri in miniatura e l’esposizione delle maschere isolate. Poi, in primavera, spazio ai 9 carri allegorici, nelle giornate del 22, 23, 24, 29 e 30 aprile, e del primo, 6, 7 e 8 maggio. Infine, in estate, il ‘Carnevale del mare’, dal 10 al 24 luglio, iniziativa inedita contraddistinta anche da un aspetto sociale, legato al tema dei migranti.

“Partiremo con la settimana canonica – ha annunciato il presidente Cundari – perché vogliamo mantenere la memoria collegata al periodo anche in termini di manifestazioni. Abbiamo pensato a un totem di proiezioni in piazza Duomo che proporrà immagini di ‘carnevali’ del passato, dagli anni 50 in avanti”. “Il Carnevale cambia – ha osservato il primo cittadino – perché sicuramente dobbiamo tenere conto delle condizioni attuali. E’ prevista una prima fase a febbraio, nel periodo canonico, con maschere isolate e carri in miniatura e una Ztl, così da richiamare il clima consueto del periodo. La manifestazione vera e propria sarà quella programmata per la primavera”.

“Il Carnevale avrà luogo e già questa è una notizia importante – ha aggiunto l’assessore Manciagli -. Ovviamente, stiamo cercando di adottare tutte le misure necessarie, affinché si possa svolgere in assoluta sicurezza. E’ importante essere presenti, sia per gli acesi e, soprattutto, per i commercianti che ogni anno aspettano questi giorni per lavorare di più”. Main sponsor del Carnevale di Acireale sarà il Creval – Gruppo Crédit Agricole Italia.

“Il Carnevale di Acireale, uno dei più belli in Sicilia e dei più importanti in Italia – ha concluso Santo Sciuto, direttore territoriale Sicilia Centro e capo mercato ‘Private Sicilia’ di Creval – Gruppo Crédit Agricole Italia -, rappresenta un’antica tradizione che, grazie anche all’impegno dei giovani, ha mantenuto un ruolo di prestigio ma sempre in continua innovazione”.

Latest Posts

spot_img

Ultim'ora