Editoria: Damiano, ‘Belpietro a Unità frutto amaro fine ideologie’

Roma, 25 mag. (AdnKronos) – “La firma di Belpietro (una tantum) al numero dell’Unità tornato in edicola, al solo fine di non far decadere la testata, è il frutto amarissimo di una politica che per anni ha predicato il superamento delle distinzioni tra destra e sinistra”. Lo dichiara Cesare Damiano, dirigente del Partito democratico, a proposito dell’edizione dell’Unità uscita oggi e firmata da Maurizio Belpietro.
“Purtroppo – continua – la predica è arrivata talvolta anche da sinistra. All’editore Massimo Pessina do un consiglio spassionato: rileggere la lezione di Norberto Bobbio, in particolare un bel libro edito da Donzelli nel febbraio del 1994, poco prima delle elezioni che portarono alla vittoria Silvio Berlusconi: ‘Destra e sinistra. Ragioni e significati di una distinzione politica’. Può servire per il prossimo anno”, conclude.