Era tornato in libertà, arrestato per detenzione illegale di arma

E’ stato arrestato dai carabinieri di Giarre per detenzione illegale di arma da fuoco il 75enne Antonino Marano, uno dei ‘killer delle carceri’ del gruppo dei ‘Cursoti’ milanesi. Pluriergastolano era tornato in libertà da circa sei anni. E’ stato bloccato, assieme a un altro pregiudicato, in auto, in possesso di una pistola calibro 7,65 bene oliata, con il colpo in canna e il caricatore pieno, nascosta nel suo borsello. Una delle ipotesi maggiormente accreditate e che si stesse recando a un ‘incontro chiarificatore’. Lui è stato condotto in carcere, l’uomo che era con lui è stato rilasciato. Antonino Marano, assieme a Antonino Faro e al rivale Vincenzo Andraus, è uno dei ‘killer delle carceri’, autori di diversi omicidi e di gesti eclatanti, come l’evasione nel 1978, assieme a tre complici, compreso Faro, dal carcere di piazza Lanza a Catania.

Rispondi