Giarre: brucia auto dei vicini, arrestato 

I Carabinieri della Stazione di Macchia di Giarre hanno arrestato nella flagranza Alfio Proietto Batturi, 55enne, di Giarre, già ai domiciliari per reati contro il patrimonio, con l’accusa di tentata estorsione, incendio ed evasione.

Secondo la ricostruzione dei carabinieri,ieri sera, intorno alle ore 23,00, una pattuglia, durante un servizio di controllo del territorio, ha riconosciuto e bloccato l’uomo in Piazza Tagliamento, mentre tentava di rientrare nella propria abitazione, secondo l’accusa, dopo aver incendiato, con uno straccio imbevuto di benzina, due Fiat Punto, lasciate regolarmente parcheggiate in quella Piazza dai suoi vicini di casa.

Dalle immediate e veloci indagini avviate dai Carabinieri sarebbe emerso che nei giorni scorsi il 55enne, in più circostanze, aveva preteso dalle vittime dei soldi, per comprare degli alcolici, ed avendo quest’ultimi rifiutato per costringerle a dargli il denaro gli ha bruciato i loro mezzi.

L’uomo è stato accompagnato nel carcere di Piazza Lanza, come disposto dall’Autorità Giudiziaria.

Rispondi