lunedì 26 Febbraio 2024
9.2 C
Catania

Acireale: contrastano l’illegalità diffusa e le condotte di guida pericolose

correlati

due denunce e oltre 20.000 di sanzioni per violazioni al C.d.S

Prosegue senza sosta l’impegno dei Carabinieri del Comando Provinciale di Catania nel controllo del territorio con l’obiettivo di prevenire e contrastare ogni forma di illegalità diffusa, in modo da incrementare il livello, reale e percepito, di sicurezza della cittadinanza.

In tale ottica, i Carabinieri della stazione di Acireale e del Nucleo Radiomobile, supportati dai colleghi della C.I.O. del 12° Reggimento “Sicilia”, hanno effettuato d’iniziativa un servizio coordinato a largo raggio, in cui sono state impegnate oltre 30 unità.

Mantenendo un profilo di alta visibilità, i militari dell’Arma hanno pattugliato le principali vie di Acireale con l’obiettivo, tra gli altri, di colpire lo spaccio di droga. Hanno così svolto diverse perquisizioni ad automobilisti ed ai relativi veicoli in transito, soprattutto tra i giovani, atteso che la guida sotto l’effetto di droghe, è spesso causa di pericolosi incidenti stradali, anche mortali.

Il dispositivo così predisposto ha così permesso di “pizzicare” 2 giovanissimi, segnalati quali “assuntori” alla locale Prefettura, che avevano nella loro disponibilità modiche quantità di stupefacente, l’uno 2 grammi di marijuana e l’altro una dose di hashish.

La capillare presenza di pattuglie sul territorio ha consentito poi ai Carabinieri di intervenire in una manciata di minuto presso un supermercato del centro, dove si era consumato, pochi istanti prima, un furto. Infatti uno degli equipaggi, coordinato dalla Centrale Operativa, ha subito raggiunto l’esercizio commerciale interessato dall’azione predatoria, bloccando il soggetto che stava cercando di sfuggire al titolare, accortosi del furto in atto.

Il malvivente, identificato per un 52enne di Acireale, alcuni istanti prima era stati notato dal responsabile mentre si aggirava con fare sospetto tra gli scaffali. Effettivamente, l’uomo era riuscito a superare le casse con merce ed alimenti vari, nascosti sulla sua persona, del valore economico di circa un centinaio di euro.

L’uomo è stato così denunciato per “furto aggravato” dai militari dell’Arma, che hanno altresì accertato che il 52enne ha commesso di recente altri due furti in danno del medesimo supermercato, tra la fine dicembre del 2023 e i primi di gennaio.

In una seconda fase del servizio, gli equipaggi dell’Arma, con la collaborazione di personale dell’E-Distribuzione, hanno controllato, tra gli altri esercizi commerciali, un’attività di autolavaggio della zona. Al termine delle verifiche effettuate, i tecnici Enel hanno accertato che il titolare dell’esercizio, un 68enne di Acireale, aveva di fatto alterato negli ultimi 5 anni, la registrazione dei consumi di energia elettrica.

Per l’imprenditore è scattata quindi la denuncia “furto aggravato”, mentre è ancora in corso di quantificazione il danno economico arrecato alla società di distribuzione.

Nell’ambito poi delle attività di prevenzione disposti dal Comando Provinciale di Catania, volti a monitorare i soggetti sottoposti a restrizioni della libertà personale presso il proprio domicilio, sono stati controllati una decina di sottoposti ai domiciliari, per i quali è stata riscontrata la regolare presenza in casa.

A corollario dei risultati operativi conseguiti, sono stati infine svolti mirati controlli alla circolazione stradale, per contrastare soprattutto le condotte irresponsabili di guida potenzialmente pericolose per la sicurezza pubblica.

Nel corso dei numerosi posti di controllo predisposti sulle vie maggiormente trafficate della cittadina, sono state fermate oltre 60 persone e più di 30 veicoli. Nella circostanza, numerose le infrazioni al Codice della Strada rilevate, relative a circolazione senza copertura assicurativa (5), guida senza patente (3), guida senza casco (1), mancanza momentanea documenti (3), guida senza cintura (1) e omessa revisione (4).

Sequestrati nel complesso 4 veicoli e altri 4 sottoposti al fermo amministrativo.  Il totale delle sanzioni ammonta ad oltre 20.00 euro.

Latest Posts

Ultim'ora