lunedì 15 Aprile 2024
16.9 C
Catania

Adrano e Paternò: controlli contro lo spaccio, sequestrati 230 grammi di marijuana

correlati

Fanno parte del piano d’intensificazione dei servizi preventivi, disposto dal Comando Provinciale, le attività di prevenzione e controllo del territorio svolte nel weekend, soprattutto nelle ore notturne, dai Carabinieri in alcune zone centrali di Adrano e Paternò, con l’obiettivo primario di colpire lo smercio di stupefacenti.

Nella circostanza, i Carabinieri delle locali stazioni, con il supporto dei colleghi della C.I.O. del 12° Reggimento “Sicilia”, proprio per garantire maggiore sicurezza ai cittadini paternesi e adraniti, hanno rivolto particolare attenzione alle aree più isolate del centro cittadino, come Via Floreno di Adrano, Via delle Rose e Via 21 aprile di Paternò, dove in passato sono state allestite delle “piazze di spaccio”.

In queste zone gli equipaggi dell’Arma hanno così organizzato diversi posti di controllo, sia operande perquisizioni personali e veicolari, che battendo palmo a palmo le aree verdi comuni.

Proprio nel corso di quest’ultima attività, i Carabinieri hanno scoperto in uno zainetto sotto una pianta, oltre 230 gr di marijuana che sicuramente qualche pusher aveva cercato di nascondere alla vista dei militari in “avvicinamento”.

Oltre al consistente recupero di droga, sono stati poi segnalati amministrativamente quali “assuntori” alla Prefettura 7 giovani, perché trovati con addosso modiche quantità di stupefacente, in totale 13 grammi di marijuana.

Infine, nell’ultima fase del servizio, i militari si sono concentrati sui controlli su strada per la verifica del rispetto del Codice della Strada e per contrastare quelle condotte irresponsabili di guida che possono creare pericolo per la sicurezza pubblica e, in generale, per tutti gli utenti della strada.

I dispositivi di controllo posizionati dagli equipaggi hanno permesso pertanto di fermare una sessantina di veicoli ed identificare una ottantina di persone, contestando numerose violazioni al C.d.S., principalmente nei confronti di automobilisti trovati alla guida di veicoli senza assicurazione obbligatoria o senza revisione periodica.

In tale contesto, i militari dell’Arma hanno sottoposto 5 veicoli a sequestro e fermo amministrativo, nonché ritirato 6 documenti di guida e circolazione, per un ammontare complessivo di oltre 16.000 euro di sanzioni amministrative contestate.

Latest Posts

Ultim'ora