domenica 14 Agosto 2022
30.4 C
Catania

correlati

“Mineo e Vizzini insieme nell’accoglienza e nel Verismo”

“La cooperazione sociale e il terzo settore si candidano a dare un contributo in termini di progettualità a un percorso culturale per rilanciare l’economia e le relazioni delle comunità di Mineo e Vizzini, uniti da una lunga storia di accoglienza, ma anche dagli scrittori del Verismo italiano, Luigi Capuana e Giovanni Verga”.

E’ quanto è stato detto in piazza Buglio, a Mineo, in occasione di un affollato “Caffè Incontro” organizzato dal Centro Studi C.E.S.T.A. che ha avuto come tema “Mineo e Vizzini insieme nell’accoglienza e nel Verismo”, durante il quale si è parlato di sottoscrivere un Protocollo d’Intesa per promuovere nuove politiche culturali di territorio.

Ad introdurre i lavori e spiegare le ragioni di tale iniziativa “culturale” è stato Paolo Ragusa (Responsabile Regionale Welfare e terzo settore MCL Sicilia), il quale ha ricordato ai presenti che “in questi anni abbiamo scritto la storia dell’accoglienza nei luoghi del Verismo italiano, dove oggi vogliamo mettere in connessione il sistema dell’accoglienza e della cultura: il sistema dell’accoglienza che si deve ripensare guardando alla cultura come veicolo di integrazione e un mondo della cultura che deve ripartire e che si deve rianimare. Abbiamo proposto ai Comuni di Mineo e di Vizzini… uniti da una lunga storia di governance del sistema dell’accoglienza… un protocollo d’intesa per sviluppare nuove politiche culturali”. Ed è possibile farlo partendo dall’esperienza dei migranti e da quella ‘accoglienza’ espressa nei loro scritti da Giovanni Verga e Luigi Capuana.

“Crediamo –aggiunge il Responsabile regionale Welfare e Terzo settore MCL Sicilia – che la collaborazione tra le due amministrazioni comunali, quella di Mineo e quella di Vizzini, possa sfociare in un interessante percorso culturale che serva a rilanciare l’economia e le relazioni di queste comunità. Tutto questo è possibile. E la cooperazione sociale e il terzo settore – conclude Ragusa – si candidano a dare un contributo in termini di progettualità e a sostenere questa iniziativa, cercando di creare quegli strumenti utili affinchè il percorso possa andare avanti nei migliori dei modi”.

Per Giuseppe Mistretta (Sindaco del Comune di Mineo) “non si può non ripartire dallo sviluppo del territorio e del turismo culturale. Sono contento di ritrovarmi con il Comune di Vizzini, con cui condividiamo le stesse passioni. E oggi, entrambe le amministrazioni ed entrambi i sindaci, siamo concordi che bisogna iniziare un percorso comune per la valorizzazione del Verismo, ma soprattutto di Luigi Capuana e Giovanni Verga, attraverso la stipula di un protocollo d’intesa tra i due Comuni, che sia il più possibile inclusivo nel territorio per il terzo settore e per le istituzioni di questi due territori”.

Anche per Salvatore Ferraro (Sindaco del Comune di Vizzini) “questa iniziativa è molto importante, soprattutto per fare rete in questo territorio ed integrare ulteriormente l’accoglienza, in nome dei nostri due scrittori veristi, Giovanni Verga e Luigi Capuana, che danno prestigio a questi nostri due territori”. Si dice soddisfatta per il buon esito di questo “caffè incontro” Giuseppina Infantino (Presidente della Cooperativa sociale “Opera Prossima” s.c.s.) per la quale è stato “un momento molto importante, a dimostrazione come i due comuni siano uniti e da un decennio legati da una fattiva e ininterrotta collaborazione nel mondo dell’accoglienza.

I due sindaci, quelli di Mineo e Vizzini, sono stati invitati dal Centro studi ‘Cesta’ per far comprendere loro l’importanza di questo protocollo, provvidenziale strumento attraverso il quale valorizzare Capuana e Verga, peraltro accomunati dalla fotografia, che potrebbe rappresentare una valida idea per sviluppare progetti utili a dare una importante boccata di ossigeno a questi nostri territori. E in questo caso la politica potrebbe svolgere un ruolo determinante, per valorizzare qui e nel nostro Paese la figura prestigiosa di due grandi scrittori come Luigi Capuana e Giovanni Verga, figli della nostra terra, che hanno dato lustro con le loro opere, rappresentando il Verismo in Italia”.

Mariella Simili (Coordinatrice del Progetto SAI “Vizzini MSNA” gestito dalla Cooperativa sociale “San Francesco”) ha messo in evidenza la “partecipazione all’evento di tanta gente, tra cui i beneficiari che hanno ascoltato e hanno dato il loro contributo leggendo in lingua italiana alcune poesie”. Infine, Raffaele Brunelli (Presidente del Circolo di cultura “Luigi Capuana” di Mineo) si è soffermato sulla figura del “menenino Luigi Capuana che fu anche socio dello storico Circolo di Cultura a lui intitolato e che ha sede nella Loggia”, non dimenticando che “Capuana e Verga, insieme al patrimonio storico e letterario che questo territorio esprime, vanno valorizzati”.

Latest Posts

spot_img
spot_img

Ultim'ora