mercoledì 19 Giugno 2024
31.7 C
Catania

In Sicilia, eletti di FI, Fdi, Pd e M5S

correlati

Un seggio certo per Fratelli d’Italia, Forza Italia-Noi Moderati, Pd e Movimento cinque stelle, e altri quattro in bilico nel gioco dei resti.

È quanto emerge da una prima lettura dei dati relativi allo spoglio per le elezioni europee nella circoscrizione Isole, che comprende Sicilia e Sardegna.

In casa Fratelli d’Italia brinda alla riconferma a Bruxelles Giuseppe Milazzo, secondo dietro alla leader Giorgia Meloni che rinuncerà al seggio. In Forza Italia il primo degli eletti è Edy Tamajo, mentre tra i democratici la rinuncia di Elly Schelin porterà l’ex deputato all’Ars Giuseppe Lupo all’Europarlamento.

Nel Movimento cinque stelle è certa l’elezione dell’ex presidente del Parco dei Nebrodi Giuseppe Antoci. A questo punto si apre la corsa per gli altri quattro seggi che verranno assegnati con i resti. Secondo fonti di Forza Italia gli azzurri dovrebbero ottenere il secondo deputato e in questo caso a staccare il biglietto per Bruxelles sarebbe l’attuale assessore regionale all’Economia in Sicilia Marco Falcone.

Abbastanza certo anche il secondo seggio per Fratelli d’Italia con l’ex assessore alla Salute della Regione Siciliana Ruggero Razza, arrivato terzo dietro a Meloni e Milazzo. Gli altri due posti saranno contesi da Avs, Lega e Partito democratico. In Avs spera l’ex sindaco di Palermo Leoluca Orlando, dal momento che Ilaria Salis e Mimmo Lucano potrebbero accettare l’elezione in altre circoscrizioni. Nella Lega alla finestra il deputato europeo uscente Raffale Stancanelli, non ricandidato da FdI e accasatosi dalle parti del Carroccio.

Se il Pd dovesse ottenere il secondo eurodeputato, ipotesi comunque difficile, il medico di Lampedusa Pietro Bartolo ritornerebbe all’Europarlamento. Fuori dai giochi Stati Uniti d’Europa, Azione, Libertà e Pace Terra Dignità. Libertà, federazione di liste promossa dal sindaco di Taormina Cateno De Luca, ottiene il 5,93% nella circoscrizione Isole ma non supera lo sbarramento a livello nazionale. Risultati deludenti per renziani e calendiani (2,16 e 1,48 per cento), La lista di Michele Santoro chiude al 2,24%.

Latest Posts

Ultim'ora