Industria 4.0: nasce Competence Center Made da 22 mln euro

Milano, 11 gen. (AdnKronos) - Ben 39 imprese, un pool di Università (Politecnico di Milano, Bergamo, Brescia e Pavia) e 22 milioni di euro di finanziamento in 3 anni (11 dal Ministero dello Sviluppo Economico e 11 da privati) destinati a attrezzature e personale (14 milioni) e a progetti di ricerca applicata e trasferimento tecnologico (8 milioni). Questi sono i numeri del neonato Competence Center Made (#Madecc) presentato nell'Aula Magna del Politecnico di Milano da Attilio Fontana presidente di Regione Lombardia, Giulio Pedrollo vicepresidente di Confindustria, Ferruccio Resta rettore del Politecnico di Milano, ateneo capofila e Marco Taisch presidente del Made e professore ordinario di Advanced and Sustainable Manufacturing. A rappresentare l'ateneo di Bergamo il rettore Remo Morzenti Pellegrini e Sergio Cavalieri, prorettore delegato al trasferimento tecnologico, innovazione e valorizzazione della ricerca. "La partecipazione dell'Università degli studi di Bergamo al Competence Center, in qualità di socio fondatore, è l'occasione per dare un ulteriore slancio alle attività che il nostro ateneo sta svolgendo sulle tematiche legate a Industria 4.0. - sottolinea il rettore -. La creazione di una sede a Bergamo permetterà la formazione di un ponte con il mondo della ricerca e dell'innovazione nazionale e internazionale e di essere un attrattore di opportunità per il territorio per lo sviluppo di nuove competenze e il lancio di progetti". La sede centrale del Competence Center Made di oltre 2000 metri quadri sarà attiva da settembre 2019 presso il Campus Bovisa ? Durando del Politecnico di Milano ma non sarà l'unica: il Made avrà diverse sedi dislocate sul territorio tra cui quella bergamasca presso il Kilometro Rosso.