Italia-Russia: Milano e Roma non perdono appeal per investitori immobiliari russi

Roma, 3 lug. (Labitalia) – Continua sicuramente l’interesse da parte degli investitori russi verso il mercato immobiliare italiano. Secondo un’indagine condotta da Re/Max, per Adnkronos/Labitalia, all’interno del suo network che conta oltre 3.700 consulenti immobiliari in Italia, l’8% dei clienti stranieri che nell’ultimo anno si è rivolto a un consulente o a una agenzia affiliata a Re/Max proveniva dai Paesi dell’Est. L’interesse degli investitori russi si concentra inizialmente su città come Milano e Roma, che non perdono mai il loro appeal.
Il fascino di Milano, ormai riconosciuta come una metropoli internazionale, città della moda, della finanza e del business dove negli sono sorti nuovi quartieri con immobili di pregio, da City Life al progetto di Porta Nuova dove è sorto il bosco verticale. Gli investitori provenienti dalla Russia, in seconda battuta, si innamorano delle bellezze paesaggistiche del nostro Paese e scelgono così di effettuare investimenti immobiliari in seconde case.
Non si allontanano dalle comodità dei servizi offerti dal capoluogo lombardo, dove trovano shopping, business e aeroporti, e cercano la casa vacanze più adatta alle loro esigente soprattutto nelle zone del Lago di Como, puntando principalmente su Cernobbio e nell’area del Lago Maggiore a Stresa, dove sono presenti immobili che rispondo alle loro esigenze e sono zone ideali per chi non ama essere sotto i riflettori. Il cliente russo punta soprattutto sulla posizione dell’immobile, sulla privacy e sui servizi presenti nell’immobile come palestra o piscina.
Per quelli, invece, che cercano il glamour e il jet set, la Costa Smeralda in Sardegna resta sempre un luogo di forte interesse sia per la bellezza del mare e delle spiagge che per le ville di pregio che propone. Non solo Costa Smeralda ma anche Versilia, Forte dei Marmi e Castiglioncello, e Amalfi, oltre che le zone dell’Emilia Romagna di Rimini e Riccione che propone immobili a un prezzo più contenuto ma che trovano l’interesse dei turisti russi.
L’interesse degli investitori russi si concentra ovviamente anche sulla città di Roma, dove vengono ricercati immobili di lusso soprattutto nelle zone fuori dal centro storico, come Eur e San Giovanni che stanno registrando già dal 2018 un boom delle domande per le compravendite. Si tratta di zone considerate di pregio, ricche di attrazioni artistiche e sede di rinomate aziende italiane e internazionali. Entrambe, però, sono anche il segno evidente della crescita economica e commerciale di Roma nel Centro Italia e in tutta la Penisola.
Il quartiere di Prati, benché abbia registrato negli ultimi mesi una leggera flessione, è molto ambito dai funzionari diplomatici. Stessa sorte per i Parioli, uno dei quartieri più conosciuti di Roma, ambito da sempre da imprenditori, commercianti e personaggi noti del mondo della televisione, cinema e musica. Sul mercato l’immobile più richiesto in questi quartieri è il trilocale di almeno 100 metri quadri e con minimo due camere. Ad ambirlo imprenditori di tutto il mondo, in particolare russi, cinesi e arabi per i quartieri Prati-Parioli e europei e americani per il centro storico.