Migranti: Casarini, ‘ci aspettavamo dissequestro nave, andiamo avanti a testa alta’

Palermo, 27 mar. (AdnKronos) – “Siamo contenti per il dissequestro della nave Mare Jonio, ce l’aspettavamo. Perché, come sempre abbiamo detto, siamo molto sereni e sicuri. Noi andiamo avanti a testa alta”. Lo ha detto all’Adnkronos Luca Casarini, il capo missione della nave Mare Jonio, dopo avere ricevito la notifica del dissequestro della nave Mare Jonio, sequestrata la scorsa settimana dalla Guardia di Finanza a Lampedusa, dopo lo sbarco di 49 migranti. “Adesso dobbiamo riorganizzare le cose – dice Casarini -l’inchiesta va avanti, e io sarò interrogato martedì prossimo”. Il dissequestro “è una buona notizia, perché Mare Jonio è di nuovo a disposizione. Noi non ci siamo mai fermati, continuiamo a occuparci di un dramma umanitario che sta accadendo a poche centinaia di km dalle nostre coste. E lo facciamo in terra oltre che in mare”. Ma, al momento, la nave non tornerà nel Mediterraneo. Fino a quando, come sembra, non sarà chiarita la vicenda giudiziaria.