Palermo: Ai Cantieri culturali arriva l’Appello alla Resilienza e alla Speranza (2)

(AdnKronos) - Palermo è la seconda città italiana in cui viene presentato l'appello Esquivel ? Ikeda, dopo Roma dove c'è stato il lancio internazionale alla Sala Stampa Estera e un incontro all'ex dogana con circa mille giovani di diverse fedi religiose, alla presenza di Adolfo Pérez Esquivel e del Vice Presidente della Soka Gakkai Internazionale Hiromasa Ikeda. ?Bisogna lavorare - si raccomanda nell'appello - per sostenere l'Agenda 2030 per lo Sviluppo Sostenibile delle Nazioni Unite che punta a ?trasformare il nostro mondo?. Per cooperare all'obiettivo di sradicare la povertà dal nostro pianeta, dobbiamo superare le differenze tra paesi, etnie, religioni e culture?. ?Noi due abbiamo vissuto le tempeste delle guerre ? scrivono i due leader? e le violenze del XX secolo. Sentiamo quindi il bisogno di avvicinarci ai giovani del XXI secolo per affidargli il compito di tenere in alto la fiaccola dell'amicizia, di sostenere con coraggio l'unità nella differenza e incoraggiare la solidarietà tra i popoli. Noi, Adolfo Pérez Esquivel e Daisaku Ikeda, riteniamo che, per le società contemporanee e future, sarà estremamente importante che i giovani si uniscano ed assumano l'impegno, insieme ai popoli, di difendere la dignità della vita, di combattere le ingiustizie, di condividere il cibo che nutre il corpo e lo spirito e la libertà, per inaugurare una nuova alba di speranza?. L'Istituto Buddista Italiano Soka Gakkai riunisce coloro che in Italia seguono e praticano il Buddismo insegnato da Nichiren Daishonin, maestro giapponese del 13esimo secolo, diffuso dalla Soka Gakkai e riconosciuto dallo Stato Italiano con l'Intesa approvata dal Parlamento il 14 giugno 2016 e pubblicata sulla Gazzetta Ufficiale nr. 164 il 15 luglio 2016, in attuazione dell'articolo 8, terzo comma, della Costituzione. In Sicilia si contano circa 3000 fedeli.