mercoledì 19 Giugno 2024
25.4 C
Catania

Italia Vincente: svoltasi ieri a Catania la manifestazione di Fratelli d’Italia 

correlati

"L'Italia Vincente è una grande dimostrazione di serietà e di radicamento territoriale"

Dinanzi a oltre 600 persone si è svolta, all’Airport Hotel di Catania, la manifestazione di Fratelli d’Italia “l’ltalia Vincente” incentrata sui risultati ottenuti dal Governo Meloni in questo primo anno, che rappresenta il momento conclusivo della campagna estiva, svoltasi in numerose piazze e città d’ItaIia, dove attraverso i gazebo informativi sono state divulgate le attività del Governo e del Parlamento e le proposte approvate.

Ad aprire la kermesse gli interventi di Salvo Pogliese, senatore e coordinatore regionale Fdl Sicilia orientale, Alberto Cardillo, coordinatore provinciale Fdl Catania, e Enrico Trantino, sindaco di Catania.

“L’Italia Vincente è una grande dimostrazione di serietà e di radicamento territoriale — spiega il senatore Salvo Pogliese –  una manifestazione fortemente voluta dal presidente Meloni per far conoscere ancora meglio agli italiani il tanto lavoro fatto dal Governo in questo suo primo anno di legislatura. Dall’economia, dove si sono messe al centro le famiglie, i lavoratori e le imprese, con i dati più recenti che confermano come l’economia italiana cresca più del previsto (PIL +0,9%) oltre la media europea cosa che non accadeva da oltre un ventennio, alla lotta all’inflazione e all’introduzione di misure di giustizia sociale per sostenere i salari con redditi più bassi con la riduzione del cuneo fiscale e aiutare le famiglie numerose; famiglia che d’aItronde è un perno dell’azione politica del governo insieme al sostegno della natalità per contrastare l’inverno demografico. Ma sono state numerosissime e in molteplici campi le azioni realizzate dal Governo Meloni in questo primo anno e a me preme, particolarmente, sottolineare gli interventi a sostegno del Mezzogiorno e della Sicilia che hanno finalmente ritrovato una centralità da tempo perduta nelI’agenda politica del Paese: basti citare il Ponte sullo Stretto, un’opera fondamentale per lo sviluppo economico e sociale della nostra terra, la zona economica speciale unica per il Mezzogiorno che produrrà eccezionali benefici fiscali e burocratici per le imprese, e il decreto Lukoil attraverso il quale sono stati salvati 10 mila posti di lavoro.”.

I lavori sono poi proseguiti con il panel “La Sicilia al centro deII’agenda politica nazionale” che ha visto gli interventi di Elvira Amata, assessore regionale Turismo, Sport e Spettacolo, Giorgio Assenza, capogruppo Fdl alI’Ars, Carlo Auteri, deputato regionale Fdl, Basilio Catanoso, vicesegretario regionale di Fdl, Dario Daidone, presidente commissione Bilancio Ars, Fabio Fatuzzo, commissario unico per la Depurazione, Elena Pagana, assessore regionale Territorio e Ambiente, e Giuseppe Zitelli, deputato regionale Fdl.

“Rapporto ai siciliani: incontro con la deputazione di Fratelli d’Italia” è stato il titolo del secondo momento della manifestazione che ha visto gli interventi di Manlio Messina, vicecapogruppo FdI alla Camera, Ella Bucalo, senatore Fdl, Luca Cannata, deputato Fdl, Francesco Ciancitto, deputato Fdl, Eliana Longi, deputato Fdl, Giuseppe Milazzo parlamentare europeo Fdl, Salvo Sallemi, vicecapogruppo Fdl al Senato, e Raffaele Stancanelli, parlamentare europeo Fdl.

Il momento conclusivo di questo primo giorno di Iavori ha avuto come titolo “Fratelli d’ltalia e gli Enti locali” e ha visto gli interventi di Antonio Bonanno, sindaco di Biancavilla, Nino Cammarata, sindaco di Piazza Armerina, Rossana Cannata, sindaco di Avola, Carlo Caputo, sindaco di Belpasso, Emilio Cosentino, sindaco di Raddusa, Massimiliano Giammusso, sindaco di Gravina di Catania, Alfio La Spina, sindaco di S. Alfio che ha annunciato la sua adesione a FdI, Giuseppe Mistretta, sindaco di Mineo, e Enrico Trantino, sindaco di Catania.

Latest Posts

Ultim'ora