Psc: sbarca in Sudamerica, Artusi nuovo ad

Roma, 12 feb. (AdnKronos) – Il gruppo Psc, leader in Italia nel settore dell’impiantistica industriale, sbarca in Sudamerica e rafforza la sua governance nominando un nuovo amministratore delegato. La società, con azionista di maggioranza la famiglia Pesce, si legge in una nota, ha vinto una gara del valore di oltre 30 milioni di euro in Colombia, sottoscrivendo un contratto triennale con Codensa Sa, società controllata dall’Enel. Si tratta di attività su linee di distribuzione dell’energia in media e bassa tensione elettrica, aeree e sotterranee, a Bogotà. L’attuale backlog di gruppo è di oltre 800 milioni di euro.
Psc, inoltre, ha nominato Claudio Artusi nuovo amministratore delegato del Gruppo. Ingegnere, classe 1951, Artusi ha una lunga esperienza nel settore dei trasporti e delle infrastrutture. È stato direttore generale dell’Anas, amministratore delegato di Fiera Milano e presidente e amministratore delegato di CityLife, gestendo così il progetto di riqualificazione urbanistica dello storico quartiere fieristico milanese.
La nomina rientra nel piano di potenziamento e adeguamento della struttura direttiva definito dal nuovo piano industriale di Psc, elaborato dopo l’ingresso nell’azionariato di Fincantieri, che si è andato ad affiancare a Simest, già presente dal 2015. Il gruppo Psc prosegue così la sua strategia di sviluppo per linee interne ed esterne, rafforzando inoltre la propria struttura di governance. Il nuovo amministratore delegato sarà affiancato da un importante team tra cui due direttori operativi (Coo): Giuseppe Di Giovine per l’Italia e Bruno Cerquiglini per l’estero. Oltre a tre nuovi manager nell’area Amministrazione, Finanza e Controllo. Sono state rafforzate anche le funzioni di Qualità, Ambiente e Sicurezza.