Rapina cittadino del Bangladesh, arrestato

La notte scora, gli agenti dell’Ufficio Prevenzione Generale e Soccorso Pubblico hanno tratto in arresto con l’accusa di rapina aggravata dalle lesioni personali Abdoulaye Fofana nato in Mali (classe 1989), con permesso di soggiorno nel territorio nazionale, e pluripregiudicato per lesioni personali e resistenza a P.U., con in atto l’Avviso Orale e l’Obbligo di presentazione alla P.G.

Secondo la ricostruzione, gli Agenti in servizio di volante, a seguito di segnalazione al 113, venivano inviati in via Luigi Sturzo dove veniva segnalata un’aggressione su strada. Giunti sul posto, si apprendeva da uno straniero originario del Bangladesh che, era stato vittima di una rapina da parte di un altro straniero, il quale improvvisamente lo aggrediva alle spalle, sottraendogli il telefono cellulare e due pacchetti di sigarette, e di fronte alla sua reazione, lo colpiva violentemente con calci e pugni su tutto il corpo, quindi fuggiva alla vista della pattuglia.

Dall’immediata perlustrazione delle vie limitrofe gli agenti rintracciavano poco distante il malfattore che, raggiunto e bloccato, veniva identificato per Abdoulaye Fofana. A seguito della perquisizione personale, lo stesso , è stato trovato in possesso di quanto sottratto e si appurava era sottoposto alla misura di prevenzione dell’Avviso orale e alla misura cautelare dell’Obbligo di presentazione alla P.G. A mezzo di personale del 118 si soccorreva lo straniero aggredito a cui veniva riscontrata, una frattura al piede. Per Fofava a questo unto, sono scattati gli arresti.

Rispondi