Scolaresche di Messina "a lezione di Differenziata" dal sindaco Caputo

Gli studenti di quattro classi di secondo anno dell’Istituto Alberghiero “Antonello”, provenienti da Messina, hanno incontrato in Municipio il sindaco Carlo Caputo per ricevere informazioni e suggerimenti sulle buone pratiche adottate dal Comune di Belpasso in materia di raccolta differenziata e politiche di gestione dei rifiuti. Belpasso si è infatti collocato al primo posto in classifica per raccolta differenziata in Sicilia tra i Comuni con più di 20.000 abitanti, raggiungendo a novembre 2016 (sono i dati più recenti disponibili) la percentuale del 68,92%. Questa notizia ha incuriosito particolarmente i docenti e gli alunni della Città dello Stretto, che hanno programmato una visita per incontrare l’Amministrazione comunale di Belpasso e poter così approfondire l’argomento attraverso testimonianze dirette. Ad accompagnare gli alunni delle sezioni B-H-I-L dell’Istituto, le insegnanti Cecilia Caprì, Vincenza Celsa, Giusy De Pasquale, Maria Antonella Liddino.

«Il problema dei rifiuti – ha ricordato il sindaco Caputo durante l’incontro in Aula consiliare – nasce con la Rivoluzione industriale, perché prima l’uomo riutilizzava tutto e non esisteva il rifiuto. Non c’era bisogno di discariche, mentre oggi quelle aperte non sono più sufficienti. L’unico modo per evitare di aprirne altre è ridurre i rifiuti da mandare in discarica e la differenziata è un ottimo metodo per portare pochissimo materiale in discarica e quindi risparmiare. Materiali come plastica, vetro, carta, alluminio vanno nelle piattaforme, vengono lavorati e riciclati. All’inizio fare la raccolta differenziata sembra un’operazione complicata ma velocemente diventa facile per tutti e in questo modo c’è un vantaggio ecologico e anche un vantaggio economico che nel caso di Belpasso produrrà un risparmio di circa 100 euro l’anno nella tassa sui rifiuti». Il sindaco ha poi risposto ad altre curiosità sul territorio belpassese: in particolare gli studenti hanno chiesto notizie sulla presenza di aziende nella zona industriale e sull’incremento demografico della città nell’ultimo decennio.

Al termine dell’incontro gli alunni hanno visitato il Percorso Scultoreo attraversando il Giardino Martoglio e la via Roma alla scoperta delle opere della “Città delle 100 Sculture”, per giungere poi al Museo etno-antropologico “V. Bruno” e al Museo Multimediale dei Carri di S. Lucia “Mechanè”. La visita è stata introdotta dal messaggio di accoglienza dell’assessore comunale al Turismo, Tony Di Mauro, che ha evidenziato le caratteristiche dei progetti di promozione culturale e territoriale portati avanti dal Comune negli ultimi tre anni. Presente anche il presidente della Pro Loco di Belpasso, Tony Carciotto.

Rispondi