Siracusa: appalti truccati, arrestato sindaco Melilli e divieto dimora per sindaco Francofonte

Palermo, 13 feb. (AdnKronos) – Nell’ambito di una inchiesta su appalti pubblici truccati per l’affidamento di alcuni servizi pubblici dei comuni di Melilli e di Francofonte, nel siracusano, la Polizia di Stato ha arrestato il sindaco di Melilli, Giuseppe Carta, che è ai domiciliari, ed eseguito la misura cautelare del divieto di dimora per il sindaco di Francofonte, Daniele Lentini.
I reati contestati sono contro la pubblica amministrazione, la fede pubblica e il patrimonio sulle procedure di affidamento di lavori e servizi da parte di uffici pubblici. I particolari dell’operazione, denominata “Muddica”, saranno resi noti alle 11 alla questura di Siracusa, nel corso di una conferenza stampa tenuta dal procuratore Fabio Scavone e dal pm Tommaso Pagano.