Home Adnkronos Trapani: loggia segreta, ‘pressioni e minacce ad ex assessore Marziano’ (2)

Trapani: loggia segreta, ‘pressioni e minacce ad ex assessore Marziano’ (2)

6
0
(AdnKronos) - "Come emerso dalle indagini, infatti, i due indagati hanno anzitutto minacciato Marziano in modo esplicito che, laddove non avesse revocato l'accreditamento agli enti già aggiudicatari dei fondi", ricordano i magistrati. C'è una intercettazione tra Lo Sciuto e Genco in cui i due parlano proprio del'ex assessore del Pd al Lavoro Marziano. "Giovanni". "Ehi Paolo". "Ciao". "Niente ? volevo sapere alla fine poi .. l'assessore ? Siccome l'ho visto un pochettino in stato confusionale, eh?". "A chi? L'assessore .. in stato confusionale?!". "Si. Ho visto l'assessore in stato confusionale! Gli ho detto ?trova una soluzione.. vediamo se la soluzione interessa..?. "Si, però uno che è in stato confusionale, come te la trova la soluzione?". "Io l'ho visto in stato confusionale. Gli ho detto ?ora parla con gli enti, vedi cosa ti suggeriscono?. "Allora .. Io direi una cosa, Giovanni: noi chiediamo subito una convocazione in commissione dell'assessore .. di Gianni Silvia e di Miccichè! Però ci devono essere, a costo di si mandano a prendere negli assessorati!". "Ho capito". "Perché altrimenti non ne usciamo, Giovanni. Qua praticamente stanno giocando! ? questo Gianni Silvia gioca costantemente .. l'Assessore è ?come dici tu- in stato confusionale! .. L'altro fa il cretino!". "L'altro fa il cretino". "L'altro assessore fa il cretino? Non lo so se uno che fa l'assessore deve fare politica in questo modo! Non lo so. Forse allora non ho capito niente io". "Sai .. a volte anche l'incompetenza porta a questo!". "L'incompetenza ? ma un partito che ha praticamente la responsabilità di tutto il lavoro il Sicilia .. non si può permettere un assessore ..inc?! Un po' di senso di responsabilità, Giovanni? un poco di senso di responsabilità!". "Lo so, lo so .. Hai ragione, Paolo. Arrivati a questo punto, questa cosa per quando la dobbiamo convocare? .. perché ormai per domani non ce la facciamo più!".