Home Cronaca Valeria Raciti vince l’ottava edizione di MasterChef Italia

Valeria Raciti vince l’ottava edizione di MasterChef Italia

220
0

Valeria Raciti vince l’ottava edizione di MasterChef Italia in una finale da ascolti record: 1 milione 137 mila spettatori medi (+6% rispetto alla finale dello scorso anno). Per la trentunenne di Aci Sant’Antonio, ci sono 100.000 euro in gettoni d’oro e l’opportunità di realizzare un suo primo libro di ricette edito da Baldini&Castoldi. La Raciti ha battuto il giovane studente di giurisprudenza Gilberto Neirotti di Verona e la quarantenne operaia Gloria Clama della provincia di Udine. La vincitrice ha proposto “Fra me e me”, un menu con cui dimostra che il rispetto nei confronti della sua terra non è solo un traguardo, bensì un punto di partenza verso nuovi orizzonti. Tra i suoi piatti ci sono l’entrée “C’era una volta”, una rivisitazione di una bruschetta, con pane di Altamura e sferificazione di pomodoro; un antipasto con un cannolo di alici marinate, ripieno di battuto di melanzane, aria di prezzemolo, mandorle tostate, salicornia e uova di trota; il primo “Incontro tra tradizione e innovazione”, spaghetti ai ricci di mare, spuma al cocco e alghe; i secondi “Gli opposti a volte si attraggono” (guancia di vitello e gambero crudo con bisque al Marsala e giardiniera di radici e germogli), e “Piccione al tè Oolong Phoenix” (piccione al tè Oolong Phoenix con patate alla barbabietola e bietoline rosse); il dessert “Lieto fine”, gelato alla ricotta su terra al pistacchio con coulis di lamponi e spugna di agrumi. “L’amore per la cucina è nato con me. Da piccola stavo spesso da mia nonna e lei era praticamente sempre ai fornelli, cucinava per tutti, quando mia madre mi passava a prendere di ritorno da lavoro avevo con me quasi sempre il gavettino con la cena preparata da lei. Così, sin da bambina, quando capitava che restavo a casa da sola, anch’io per farle trovare qualcosa di pronto mi mettevo a preparare le ricette più improbabili, immangiabili certo, ma sono servite sicuramente da esercizio.

Rispondi