Varese: nascondeva cocaina nei calzini, arrestato spacciatore

Milano, 21 gen. (AdnKronos) – Spacciava cocaina che teneva nascosta nei calzini. Per questo un 48enne di origine albanese è stato arrestato. E’ accaduto a Varese. L’operazione è frutto di un’attività disposta dalla polizia per il contrasto dello spaccio di sostanze stupefacenti e della criminalità diffusa nella zona delle stazioni ferroviarie.
Ad arrestare il 48enne, agenti in borghese che lo hanno riconosciuto perché coinvolto, in passato, nell’operazione ‘Pollicino’, così chiamata per la tecnica di disseminare dosi di droga seppellendole in giardini pubblici o altri luoghi della città. L’uomo è stato notato mentre, al volante della propria auto, percorreva alcune vie del centro. Così è scattato il pedinamento, fino a quando, giunto in una zona poco illuminata di via Tonale, ha fermato il veicolo ed ha cominciato ad occultare degli oggetti.
A quel punto i poliziotti lo hanno bloccato, scoprendo che all’interno di due calzini neri arrotolati aveva inserito 16 dosi di cocaina, per un peso totale di oltre 10 grammi. In casa dell’uomo è stata poi trovata tutta l’attrezzatura per il confezionamento delle dosi, oltre a 2600 euro in contanti, probabile provento dell’attività di spaccio. Per lui si sono riaperte le porte del carcere.