Veneto: Regione rinnova il protocollo di legalità (2)

(AdnKronos) – ?L’esperienza ci insegna che i protocolli di legalità assumono una valenza significativa nella capacità di anticipare la soglia delle verifiche ? sottolinea Zaia ? e, di conseguenza, della prevenzione antimafia, in quanto, attraverso questa consolidata forma di collaborazione interistituzionale, risulta rafforzata la rete di monitoraggio consentendo di estendere i controlli a forniture e prestazioni di servizi altrimenti esclusi dalle cautele antimafia?.
?Il territorio veneto ? ha concluso il presidente ? è interessato dalla realizzazione di importanti opere pubbliche che determinano, per volume d’investimento, complessità e durata dei lavori, un rilevante impatto, ed è notorio che il settore dei contratti pubblici è uno dei più esposti ai tentativi di infiltrazione delle mafie, ma anche alle interferenze e pressioni dei comitati d’affari e della criminalità comune. Risulta fondamentale, quindi, che alla repressione sul piano puramente penale si affianchi una capillare azione di prevenzione in via amministrativa che possa far leva non solo sul rafforzamento degli strumenti normativi, ma anche su quelli di carattere pattizio?.