Vertenza Oikos, sei licenziati occupano per sette ore il balcone del Municipio

Sei operai specializzati della ditta Oikos licenziati nei mesi scorsi, stanotte alle ore 3,30 hanno occupato per protesta il balcone esterno di Palazzo degli Elefanti. Il gruppo ha abbandonato il Municipio alle 10,45 solo dopo avere ricevuto rassicurazione dal sindaco Bianco, che si è incaricato di intercedere presso la Prefettura.

I lavoratori, infatti, chiedono di essere inseriti nel bacino prefettizio che conta già 105 disoccupati del comparto igiene ambientale in attesa di ricollocamento.

Cgil, Cisl Uil, Ugl e le relative sigle di categoria, parlano di “grande stato di esasperazione di questi lavoratori che non possono più contare su alcuno strumento di ammortizzatore sociale se non la Naspi (Nuova assicurazione sociale per l’impiego). Spiace che i sindaci dei comuni interessati ai servizi di igiene ambientale non si siano mai dedicati a quest’evidente problema, così come colpisce che la società Sicilia trasporti, non abbia mai assunto iniziative di responsabilità. I lavoratori hanno deciso di fidarsi delle rassicurazioni del primo cittadino. Siamo al loro fianco, e lo rimarremo sino alla conclusione di questa nuova vertenza”.