giovedì 23 Maggio 2024
21.7 C
Catania

Aeroporto: il Pd chiede il commissariamento. Salvini, ancora prematuro

correlati

"le indagini sulle cause e le responsabilità sono tuttora in corso"

“Partiamo dal presupposto che il ministero dei Trasporti non ha la gestione dell’aeroporto di Catania. Se richiesto possiamo dare una tutela, una consulenza, un appoggio, mandare tramite Enac un’ispezione. Per quanto riguarda i due incontri che abbiamo fatto, al momento l’aeroporto catanese consente la movimentazione di 20mila passeggeri, cui si aggiungono 6mila dirottati su Comiso. L’obiettivo ripristinare è entro l’inizio della settimana prossima il 90% del traffico passeggeri sulla rete Catania-Comiso con il resto d’Italia”. Lo ha dichiarato durante il question time alla Camera il ministro delle Infrastrutture e dei trasporti Matteo Salvini, rispondendo a due interrogazioni sull’aeroporto di Catania.

”In merito all’ipotesi di commissariare la società di gestione dell’aeroporto di Catania”, afferma Salvini, ”ricordo che le indagini sulle cause e le responsabilità sono tuttora in corso. Quindi è assolutamente prematura ogni mia valutazione nel merito, visto che faccio un altro mestiere”. ”Attualmente l’aeroporto di Catania opera i voli esclusivamente sul Terminal C”, informa il ministro, ”con una regolazione di flussi oggi pari a cinque partenze e cinque arrivi l’ora. Per consentire una più agevole attività operativa il terminal è stato potenziato mediante la realizzazione di una tensostruttura, un nuovo gate di imbarco che si aggiunge ai quattro esistenti, due ulteriori tensostrutture che fungono da aree di pre-imbarco”.

“La messa in esercizio di tale opera infrastrutturale temporanea ha consentito di incrementare la capacità dello scalo, arrivando a circa 60 voli totali al giorno. Sono inoltre in corso ulteriori attività di potenziamento attraverso l’installazione di altri tre banchi di accettazione e la realizzazione di un basamento per il montaggio di una tensostruttura da 500 metri quadri che sarà realizzata dall’Aeronautica militare. Saranno poi montati altri due banchi check-in all’interno della nuova tensostruttura, ed è previsto il posizionamento di due macchine radiogene per il bagaglio a mano e la realizzazione di un ulteriore gate di imbarco”.

Latest Posts

Ultim'ora