mercoledì 19 Giugno 2024
31.7 C
Catania

Bimbo di 11 anni si allontana improvvisamente da casa

correlati

ritrovato dagli agenti

Storia a lieto fine a Catania. Un bimbo di 11 anni che si era perso è stato ritrovato dagli agenti del commissariato Borgo Ognina.

Notato in via Canfora
La sua presenza in via Canfora è stata segnalata alla centrale operativa della questura, che ha immediatamente inviato una pattuglia sul posto. Gli agenti hanno trovato il bambino in stato confusionale, impaurito e privo di documenti. Con grande sensibilità e professionalità, lo hanno tranquillizzato e messo a suo agio.

Il lieto fine, riconsegnato ai familiari
Sono stati subito effettuati gli accertamenti necessari per identificarlo e contattare i suoi familiari. Una volta rintracciati, il bambino è stato affidato alle cure dei genitori, visibilmente sollevati.

Grazie alla tempestività e alla competenza degli agenti, la vicenda si è risolta positivamente, dimostrando ancora una volta l’importanza del lavoro svolto dalle forze dell’ordine nella tutela dei cittadini, specialmente dei più vulnerabili.

Bimbo di 7 anni si perde tra le vie del centro storico, ritrovato
Tanta paura ed un lieto fine, questi gli elementi di una storia che ha visto protagonisti da un lato, un bambino di 7 anni e dall’altro i carabinieri del Nucleo Radiomobile del Comando Provinciale di Catania supportati dai colleghi del “Reggimento a cavallo”, con sede a Roma. Pochi giorni fa, intorno alle 16.35, una mamma impaurita ha contattato la Centrale Operativa dei carabinieri tramite il numero di emergenza 112 riferendo, allarmata perché il proprio bambino di 7 anni si era allontanato, in un attimo di distrazione sua e del marito, dall’interno di un noto ristorante di piazza Alcalà perdendosi, probabilmente nella zona compresa tra gli archi della marina e via Plebiscito.

Immediatamente la centrale, ricevuta la descrizione, ha diramato le ricerche concentrando tutte le autoradio, le pattuglie moto-montate e i carabinieri a cavallo nella zona. Sono stati controllati gli angoli delle strade e i negozi adiacenti il luogo dell’allontanamento mentre, i colleghi del “Reggimento a cavallo”, hanno pattugliato l’affollatissima piazza Duomo, sfruttando la loro posizione privilegiata, cercavano di individuare, dall’alto, il bambino tra la folla.

La Centrale Operativa ha coordinato il dispositivo, fornendo continue ed incessanti indicazioni circa i settori su cui orientare le ricerche fino a quando, non è giunta una telefonata al 112 che ha segnalato la presenza di un bambino che, spaesato, stava passeggiando tra via Plebiscito e via Garibaldi. Immediatamente una gazzella ha raggiunto la zona dell’avvistamento, dove ha subito rintracciato il piccolo mentre passeggiava sulla via Garibaldi, a circa un chilometro di distanza da piazza Alcalà. I carabinieri hanno subito avvertito del ritrovamento la mamma e il papà del bimbo che dopo circa 30 minuti di paura hanno potuto riabbracciare il piccolo. Il bambino, prima di salutare i carabinieri, ha voluto che gli venisse scattata una foto con loro.

Latest Posts

Ultim'ora