giovedì 23 Maggio 2024
25.4 C
Catania

“Buona Estate Sicura”, attività di contrasto all’illegalità: una denuncia per furto

correlati

“Buona Estate Sicura”, è il nome dell’operazione che, dallo scorso mese di luglio, impegna reparti e militari del Comando Provinciale Carabinieri di Catania per garantire un sereno e sicuro godimento delle “ferie estive” a catanesi e turisti che numerosi popolano la città.

In questo ambito, l’attività del Nucleo Radiomobile del Reparto Operativo del Comando Provinciale Carabinieri di Catania continua ad essere incrementata. Al riguardo nella mattinata, un equipaggio di una “gazzella” è intervenuto a seguito di una richiesta telefonica al 112 NUE del responsabile di una nota catena di negozi presso un centro commerciale catanese, il quale lamentava un furto, in quel momento ancora in corso, da parte da parte di un’avventrice.

I militari sono così giunti immediatamente sul posto, apprendendo dal personale addetto alla vendita dell’esercizio commerciale che una giovane sarebbe stata da loro notata aggirarsi tra le corsie del negozio, attirando la loro attenzione per il suo soffermarsi sempre intorno allo stesso bancone di cosmetici.

La ragazza, una 22enne incensurata, è stata quindi bloccata dai Carabinieri mentre tranquillamente stava allontanandosi dal negozio talché, vistasi ormai scoperta, ha spontaneamente ammesso le proprie responsabilità, consegnando ai militari alcuni cosmetici, del valore di alcune decine di euro, che aveva nascosto all’interno della sua borsetta, in uno dei tanti suoi passaggi effettuati.

I Carabinieri, pertanto, hanno deferito la giovane all’Autorità Giudiziaria per il reato di furto.

Questo è solo uno dei tanti interventi che quotidianamente affrontano i Carabinieri della Radiomobile, impegnati altresì in attività di controllo della circolazione stradale. A riguardo, nel solo mese di luglio, sono state elevate complessivamente 85 sanzioni per un totale di circa 80.000 euro di somme oblate, soprattutto per mancata copertura assicurativa e revisione periodica, guida senza patente, casco e cinture o utilizzando il cellulare, colpendo, in particolare, quelle condotte di guida che possono creare un serio pericolo per l’incolumità degli utenti della strada, siano essi automobilisti, persone trasportate o pedoni.

Latest Posts

Ultim'ora