mercoledì 24 Aprile 2024
10.6 C
Catania

Catania: nascondeva l’erba … nell’erba, arrestato

correlati

I Carabinieri del Nucleo Operativo della Compagnia di Catania Fontanarossa, con il supporto dei colleghi del Nucleo Cinofili di Nicolosi, hanno arrestato in flagranza un pregiudicato catanese di 48 anni, perché ritenuto responsabile di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti.

L’attenzione dei militari, grazie ad una pregressa attività info investigativa, si è concentrata su una piazza di spaccio in via Don Carlo Gnocchi, nel popoloso quartiere di Trappeto nord.

In particolare i militari avevano appreso che il 48enne, a loro già noto per sue pregresse vicende giudiziarie proprio in relazione a spaccio di droga, avrebbe “esercitato” la propria illecita attività, sfruttando come deposito della droga la vegetazione spontanea che esistente su un terreno incolto alle spalle delle palazzine.

La notizia è stata così sviluppata ed il relativo riscontro è stato effettuato mediante un servizio di avvistamento di varie pattuglie che, a distanza, ne hanno controllato le mosse.

In effetti, nell’arco pomeridiano, l’uomo è stato notato dirigersi verso quel terreno dove, tra la vegetazione sotto a un albero, ha nascosto una busta estratta dal giubbotto e quindi allontanarsi verso via Don Carlo Gnocchi.

Qui, poi, è stato notato intrattenersi brevemente con alcuni acquirenti che, a bordo della propria autovettura, avrebbero effettuato lo scambio droga-denaro con il pusher.

A riprova della cessione, però, quest’ultimi sono stati controllati a debita distanza dalle pattuglie, che hanno riscontrato il loro possesso della marijuana appena acquistata con conseguente segnalazione agli uffici della Prefettura quali assuntori di sostanze stupefacenti.

Contestualmente il 48enne, che dopo aver venduto la droga ai suoi clienti era tornato a rifornirsi da quella busta precedentemente occultata, è stato bloccato dai Carabinieri dopo un suo tentativo di fuga, trovandolo in possesso di 5 dosi di marijuana confezionata con bustine a chiusura ermetica e la somma di 230 euro, ricavato dell’attività di spaccio.

In seguito, grazie anche al fiuto del cane antidroga, sono state recuperate due buste di plastica a loro volta contenenti ulteriori involucri, al cui interno sono state rinvenute 310 dosi di marijuana per un peso complessivo di 600 grammi di sostanza stupefacente.

Il 48enne è stato posto a disposizione dell’Autorità Giudiziaria che ha convalidato l’arresto disponendo per lui la sottoposizione agli arresti domiciliari.

Latest Posts

Ultim'ora