sabato 15 Giugno 2024
25.7 C
Catania

Consiglio comunale: il tema della sicurezza in città al centro di una seduta straordinaria

correlati

Il Consiglio comunale, presieduto da Sebastiano Anastasi, ha dedicato una seduta straordinaria dell’Aula alla trattazione del tema “Sicurezza nella nostra città, misure e suggerimenti”, richiesta  dal consigliere Maurizio Mirenda e da diversi altri componenti del civico consesso.

Hanno partecipato all’incontro il sindaco Enrico Trantino, il vice Paolo La Greca,  l’assessore alla Polizia municipale Alessandro Porto affiancato dal comandante Stefano Sorbino, gli assessori Bruno Brucchieri, Andrea Guzzardi, Giuseppe Gelsomino, Sergio Parisi.

Il consigliere Maurizio Mirenda ha presentato un’articolata disamina sui diversi aspetti legati al tema della sicurezza e dell’ordine pubblico e sulla necessità di una rafforzata attività di controllo del territorio con azioni mirate e sinergiche, anche interistituzionali, per garantire il rispetto delle regole e il contrasto dell’illegalità e della delinquenza a partire da quella giovanile.

Durante la fase dibattimentale sono interventi i consiglieri Orazio Grasso, Alessandro Campisi, Damien Bonaccorsi, Angelo Scuderi, Alessia Trovato, Giovanni Magni, Erio Buceti, Anna Vullo, Giuseppe Musumeci, Graziano Bonaccorsi, PierMaria Capuana, Daniele Bottino.
Nel corso dell’incontro sono stati presentati inoltre due ordini del giorno: “Azioni di sicurezza per la città di Catania”, proposto dal gruppo consiliare Mpa capogruppo Angelo Scuderi, e il secondo, “Misure contro le microdiscariche”, a firma dei consiglieri Gianina Ciancio e Graziano Bonaccorsi (M5s).

Al termine del dibattito il sindaco Trantino ha  risposto alle diverse sollecitazioni dell’Aula, fornendo anche i dati della Polizia municipale che fotografano, a partire dal gennaio scorso, un’intensificata attività di controllo del territorio voluta dall’Amministrazione, con un conseguente incremento del numero di sanzioni e sequestri nell’ambito dei vari  reparti. In particolare sono stati registrati: per il reparto Commerciale, 1737 verbali, 338 sequestri, 803 sanzioni per occupazione suolo pubblico, 117 chiusure di esercizi commerciali, 18 comunicazioni di notizia di reato (cnr); per il reparto Polizia ambientale, 1216 verbali, 70 sequestri, 70 cnr.

“Il confronto è importante – ha sottolineato il sindaco Trantino –  soprattutto se porta elementi propositivi o di critica costruttiva. C’è sicuramente tanto da fare sul tema della sicurezza,  che è al centro della nostra azione di governo sin dal nostro insediamento. Dovremmo però tutti guardare a quello che è stato fatto, con il rafforzamento dell’attività di controllo anche interforze, l’installazione di oltre duecento telecamere, i tavoli tecnici tematici ad alto controllo, la pedonalizzazione di aree e piazze restituite ai cittadini e ad una fruizione ottimale del centro storico, ai progetti di prevenzione rivolti soprattutto ai giovani e al contrasto della dispersione scolastica. E’ un buon inizio, e se lo associamo al fatto che Catania è diventata una città fortemente attrattiva, con un quinto posto in Italia per prenotazioni alberghiere, allora possiamo dire di essere sulla strada giusta per la costruzione di una città migliore anche da consegnare ai  nostri figli”.

Latest Posts

Ultim'ora