giovedì 23 Maggio 2024
21.7 C
Catania

Contrasto all’illegalità diffusa, sanzioni dei Carabinieri

correlati

Nel solco delle decisioni assunte in sede di Comitato per l’Ordine e la Sicurezza Pubblica, il Comando Provinciale Carabinieri di Catania, nell’ultimo quadrimestre, ha notevolmente intensificato i “servizi straordinari e coordinati a largo raggio”, operando anche col rinforzo delle squadre della “Compagnia d’ Intervento Operativo – C.I.O.” del 12° Reggimento Carabinieri “Sicilia”. Tali azioni preventive hanno lo scopo di contrastare l’illegalità diffusa e aumentare la sicurezza percepita della cittadinanza, attraverso una presenza sul territorio efficace, costante e visibile.

In tale contesto, i militari della Compagnia Carabinieri di Fontanarossa, supportati dal personale della C.I.O. e con l’ausilio della Polizia Locale, sono stati impegnati nei quartieri “San Leone” e “San Giorgio”, in un servizio coordinato volto a reprimere le forme di criminalità diffusa, il commercio abusivo su suolo pubblico e la guida indisciplinata.

Al riguardo, i militari dell’Arma hanno sanzionato per un importo di 10.737,00 €, 3 venditori ambulanti di prodotti ortofrutticoli, per norme riguardanti il commercio su aree pubbliche, poiché privi di qualsiasi autorizzazione amministrativa, né di alcun requisito professionale per la vendita di quei prodotti, nonché per aver occupato abusivamente la sede stradale. La merce loro sequestrata, circa 200 kg, veniva devoluta in beneficienza all’associazione di promozione sociale denominata “Beato Dusmet”, con sede a Catania.

In relazione alle attività relative alla circolazione stradale, i Carabinieri hanno fermato 23 veicoli e controllato 52 persone; al riguardo, 10 automobilisti sono stati sanzionati e tre veicoli sequestrati amministrativamente, per un totale di 4.778,00 euro, colpendo, in particolare, quelle condotte di guida che possono creare un pericolo per la sicurezza pubblica, ed un automobilista, infatti, è stato trovato al volante di un veicolo già sottoposto a fermo amministrativo.

Nell’ambito poi dei numerosi controlli che quotidianamente, notte e giorno, vengo posti in essere dai militari del Comando Provinciale di Catania nei confronti dei soggetti gravati da provvedimenti restrittivi della loro libertà personale, al fine di verificare il rispetto delle prescrizioni imposte, i militari hanno effettuato diverse verifiche presso le abitazioni dei soggetti sottoposti agli arresti domiciliari. Nel frangente, 11 di loro erano regolarmente in casa, invece un quarantenne catanese è stato sorpreso mentre si aggirava a piedi nel quartiere San Giorgio, e quindi arrestato e sottoposto nuovamente alla misura in questione, presso il suo domicilio.

Latest Posts

Ultim'ora