domenica 26 Maggio 2024
15.4 C
Catania

Controlli dei Carabinieri estesi sia alla periferia che al litorale

correlati

Nell’ambito dell’operazione “Buona Estate Sicura”, in cui il Comando Provinciale Carabinieri di Catania ha disposto l’ intensificazione dei servizi preventivi,  al fine di garantire la sicurezza della cittadinanza nel periodo delle vacanze estive, sia di residenti che di turisti che numerosi affollano le località costiere, turistiche e tutte le zone di maggiore aggregazione, i Carabinieri della Compagnia di Fontanarossa, supportati dai colleghi della C.I.O.,  e da personale del N.I.L. e del N.A.S. hanno effettuato un controllo straordinario del territorio dislocato sui territori sia di Misterbianco che La Playa, finalizzato al contrasto dell’illegalità diffusa e alla verifica del rispetto delle norme igienico – sanitarie ed in materia di legislazione sociale.

Nel corso delle attività, i militari dell’Arma hanno denunciato 3 commercianti, rispettivamente titolari di un’impresa edile, di un’officina e di un forno, tutti ubicati a Misterbianco, per aver omesso di sottoporre a visita sanitaria i loro dipendenti. Precisamente si tratta nel complesso di 11 lavoratori, che da ulteriori accertamenti si è scoperto che fossero altresì irregolari. I 3 commercianti sono andati incontro ad una multa di 2.000€ e alla sospensione momentanea dell’attività. Inoltre nell’ambito del medesimo servizio, è stato contravvenzionato anche il titolare di un vivaio, in quanto all’interno della sua attività è stata riscontrata la presenza di un lavoratore in nero.

Sul versante costiero l’attenzione dell’Arma si è invece concentrata sugli stabilimenti balneari, particolarmente frequentati durante queste calde giornate estive. Nella circostanza, i militari hanno contravvenzionato i titolari di due lidi di viale Kennedy, in quanto avevano entrambi trasformato uno spogliatoio in locale adibito a deposito di alimenti, installandovi altresì un congelatore, in assenza della prescritta autorizzazione sanitaria. I due commercianti sono incorsi in una multa di 2.000,00 € con contestuale intimazione al ripristino dello stato dei luoghi.

Per quanto riguarda, invece, i controlli alla circolazione stradale, i Carabinieri hanno identificato 42 soggetti e controllato 14 veicoli, con l’elevazione di 4 sanzioni amministrative per violazioni al C.d.S., per un importo complessivo di 643,00 € per (mancata esibizione di documenti di guida e di circolazione e guida senza patente), colpendo, in particolare, quelle condotte di guida che possono creare un pericolo per la sicurezza pubblica.

Latest Posts

Ultim'ora