venerdì 21 Giugno 2024
29.4 C
Catania

Daniela Pisasale: ecco le nuove sfide per Realizzazioni e Montaggi Srl (REM srl) di Catania

correlati

Daniela Pisasale è il socio unico di REM srl (Realizzazioni e Montaggi srl), azienda siciliana leader nella gestione e nel compostaggio dei rifiuti solidi urbani; la citiamo perché, di recente, l’imprenditrice siciliana ha espresso con molta chiarezza il suo pensiero al riguardo delle sfide ambientali che attendono non solo l’impresa da lei gestita, ma tutto il settore produttivo che, come noto, ha un notevole impatto sull’ambiente. 

La dottoressa Daniela Pisasale ha spiegato, tra le altre cose, che “l’attenzione alla sostenibilità dei processi aziendali e al rispetto dell’ambiente rappresentano valori aggiunti che il mercato è sicuramente in grado oggi di riconoscere”. 

In effetti, se è vero che per moltissimo tempo di tutela dell’ambiente si è solo parlato senza aver messo in atto niente di particolarmente concreto (fatta eccezione per il riciclo dei rifiuti domestici con la modalità della raccolta differenziata), va onestamente riconosciuto che negli ultimi anni molti settori dell’imprenditoria (si pensi, per esempio, a quelli dell’automotive e dell’abbigliamento) hanno iniziato a incentrare le loro strategie aziendali prestando una grande attenzione a importanti tematiche quali sostenibilità ambientale dei processi produttivi, lotta agli sprechi ed economia circolare.  

Daniela Pisasale di REM srl e la sfida dell’impianto di Milisinni

Se vogliamo parlare di tutela ambientale e di sostenibilità, quale migliore esempio possiamo fare se non l’impianto di gestione e compostaggio dei rifiuti di Milisinni gestito da REM srl, l’impresa che Daniela Pisacane guida ormai da diversi anni? 

L’impianto di Contrada Milisinni Passo Martino (Catania), che serve clienti pubblici e privati, è uno dei più importanti del nostro Paese e dell’interno continente europeo; è infatti in grado di trattare un’enorme quantità di rifiuti solidi urbani: 230.000 tonnellate annue; questo grandissimo quantitativo di materiale viene trasformato, grazie a sofisticate tecnologie, in compost di alta qualità che, successivamente, sarà impiegato in ambito agricolo. 

Si tratta quindi di un sistema che non solo gestisce il rifiuto, ma lo ricicla e lo predispone al riutilizzo; un tipico esempio di economia circolare, quel modello economico virtuoso che non solo punta alla riduzione degli sprechi delle risorse naturali, ma anche al riciclo e al riutilizzo di materiali e prodotti esistenti. 

Sempre nell’ottica della sostenibilità ambientale, si deve poi tenere presente che la zona di ricezione e di pretrattamento dei rifiuti è alimentata da un impianto fotovoltaico di potenza pari quasi ad 1 MW. 

Realizzazioni e Montaggi Srl: la sostenibilità dei processi produttivi come mission ambientale

La tematica della sostenibilità dei processi produttivi rappresenta uno dei temi più importanti e prioritari nell’agenda mondiale. Facciamo questa premessa perché, proprio di recente, la dottoressa Daniela Pisasale ha illustrato le modifiche strutturali in corso sull’impianto di Catania pensate proprio nell’ottica della sostenibilità ambientale del processo di produzione; tali modifiche permetteranno infatti di implementare una sezione di produzione CSS/CDR e di gassificazione del CDR/CSS (queste sigle stanno per Combustibile Solido Secondario e Combustibile Derivato da Rifiuti); in altri termini, vi sarà una produzione di combustibile solido secondario che deriverà dalla lavorazione effettuata sia sui rifiuti urbani che su quelli speciali non pericolosi; una vera applicazione del concetto di economia circolare dal momento che vi sarà una produzione di energia derivante dagli scarti del processo produttivo. 

Un esempio che dimostra, ancora una volta, che la possibilità di conciliare gli interessi produttivi con quelli ambientali non è una chimera. 

Latest Posts

Ultim'ora