giovedì 29 Febbraio 2024
10.1 C
Catania

Elly Schlein, segretaria nazionale del PD a Catania

correlati

“A Catania fate la differenza e odiate l’indifferenza"

Elly Schlein, segretaria nazionale del PD oggi a Catania al fianco del candidato sindaco  Maurizio Caserta. Il segretario in piazza per incontrare e confrontarsi con i cittadini, presente anche il segretario regionale Anthony Barbagallo.

“A Catania fate la differenza e odiate l’indifferenza. Portate a votare quanti non ci credono più, quanti si sentono rassegnati.  Sono felice di essere con voi,  al vostro  fianco, per questa sfida che abbiamo lanciato in questa città e ringrazio Maurizio Caserta per essersi messo a disposizione, per ridare speranza  a Catania con al centro questo progetto che parla di futuro, dategli una mano. Ringrazio tutte le altre liste. Possiamo fare molto insieme”. Così  a Catania la segretaria nazionale del PD Elly Schlein ha animato una folla entusiasta, a Catania come non si vedeva da anni, a sostegno del candidato  sindaco  dell’arta progressista Maurizio Caserta.

“A Catania serve un’amministrazione che abbia a cuore i temi dei giovani, per un rilancio economico di questa città che prenda per mano i professionisti, gli artigiani, piccoli esercizi commerciali che hanno fatto fatica in questi anni, per stringere con loro un patto che passi  dagli investimenti ma anche dalla qualità del lavoro che si offre in questo  territorio – ha proseguito la Schlein – Qui i giovani  sono costretti  a partire, a portare altrove le proprie competenze. Servono competenze per guidare un’amministrazione, come quelle che può portare Caserta a Catania, che ha questa visione, eliminare le disuguaglianze”.

“Serve una cura per questa città, nuove opportunità, nuove start up innovative, asili nidi, più solidi percorsi educativi, più investimenti nelle infrastrutture sociali e politiche che mettono al centro politiche di redistribuzione. Serve un trasporto pubblico efficace, ma si tratta di portare anche alla sufficienza energetica. E poi, il diritto alla casa, ci sono immobili vuoti che hanno bisogno di riqualificazione, serve mettere risorse là. Noi siamo questi, quelli che credono che le risorse vanno messe in senso redistributivo, Lanciamo un messaggio non solo a chi in questi hanno ha saccheggiato questa città”.

“C’è una cappa su Catania, non servivano le indagini  della  magistratura per sapere in che condizioni versa la sanità,  in questi  giorno piovono concorsi alla SAC e gare appalto grossissime alla Regione – ha detto il segretario regionale del PD Anthony Barbagallo – Caserta è una scelta che viene dal basso, dai tavoli di concertazione con le associazioni, dai cittadini e non è calata dall’alto, scelta da Roma come quella del centro  destra”.

“Catania è una città  ferita ha bisogno di rimarginare quelle ferite. Ma ha anche una passione infinita, tanta effervescenza, tanti ragazzi che si scommettono. Una città vivace, Noi dobbiamo trasferire tutto questo alle istituzioni. Io ci credo”.

Latest Posts

Ultim'ora