lunedì 15 Aprile 2024
17.9 C
Catania

Furti con spaccata, la Polizia esegue un’ordinanza di custodia cautelare

correlati

Gli agenti della Polizia di Stato del Commissariato di Pubblica Sicurezza di Adrano hanno proceduto all’esecuzione di un provvedimento di custodia cautelare in carcere relativa a un 24enne, che si trovava agli arresti domiciliari in quanto responsabile, unitamente ad altre persone, di furti con il metodo delle cosiddette “spaccate”.

Il provvedimento con il quale il giovane è stato tradotto in carcere scaturisce dalle segnalazioni all’Autorità Giudiziaria delle plurime violazioni delle prescrizioni derivanti dagli arresti domiciliari, e, tra queste, due evasioni, per le quali il giovane è stato denunciato dagli agenti del commissariato. Sulla scorta delle informazioni fornite in merito e in relazione alla richiesta di aggravamento della misura cautelare, l’Autorità Giudiziaria ha ritenuto opportuno revocare il beneficio degli arresti domiciliari disponendo la detenzione in carcere.

Ultimati gli accertamenti di rito, il 24enne è stato pertanto tradotto presso la Casa Circondariale di Piazza Lanza, dove rimarrà ristretto a disposizione dell’Autorità Giudiziaria.

Il 24enne, insieme ai complici, aveva commesso alcuni furti – avvenuti nel periodo compreso tra il mese di gennaio e il mese di luglio del 2023 – ai danni di diverse attività commerciali, sfondando delle vetrine o delle saracinesche con l’utilizzo di autovetture, rubate e utilizzate come “ariete”.

A quel tempo l’indagine, che aveva portato all’esecuzione delle misure cautelari, aveva consentito di raccogliere una serie di elementi utili a comprovare una certa correlazione tra i furti alle attività commerciali e altri furti commessi in orario serale e notturno, presso i distributori automatici di bevande e alimenti, collocati all’interno degli istituti scolastici.

İnternetin hayatımızın her alanına sızdığı bu günlerde, deneme bonusu veren siteler online bahis oyunlarına olan ilgiyi arttırmak için birçok fırsat ve avantaj sunuyorlar. Bu siteler, kullanıcılarına risksiz ve düşük maliyetle bahis yapma imkanı tanıyarak onların ilgisini çekmeyi ve uzun süreli müşteri bağlılığı oluşturmayı hedefliyor.

Gli investigatori del Commissariato di Adrano attraverso mirati servizi di osservazione ad ampio raggio dopo aver arrestato in flagranza 4 soggetti, autori del furto presso le macchinette, erano riusciti a provare come gli stessi fossero gli autori coinvolti anche nelle attività illecite dei furti con le c.d. “spaccate”.

Da quella complessiva informativa trasmessa alla competente Autorità Giudiziaria e dalle evidenze sino a quel momento raccolte erano state disposte misure cautelari con l’arresto di tutti i responsabili, così da smantellare integralmente il gruppo criminale e porre fine al fenomeno.

Latest Posts

Ultim'ora