martedì 27 Settembre 2022
21 C
Catania

Il prof. D’Amico nuovo direttore del Dip. di Agricoltura Alimentazione e Ambiente

correlati

Ordinario di Economia ed estimo rurale, guiderà il Di3A per il quadriennio 2022-2026. La docente Simona Consoli sarà nominata vicedirettore

Il prof. Mario D’Amico è stato eletto direttore del Dipartimento di Agricoltura Alimentazione e Ambiente per il quadriennio 2022-2026. Ordinario di Economia ed estimo rurale e docente di Gestione dell’Impresa Agroalimentare e Marketing nel corso di laurea magistrale in Scienze e Tecnologie Alimentari ha ottenuto alla prima votazione utile 80 preferenze su 92 votanti.
Il neodirettore, che succede dal 1° novembre al prof. Agatino Russo, ha già designato come suo vice la professoressa Simona Consoli.

«Il mio impegno sarà a pieno servizio della nostra comunità accademica nell’ottica di una maggiore efficienza ed efficacia delle attività dipartimentali, al fine di collocare il Di3A sempre più in alto – spiega il prof. Mario D’Amico -. È necessario ricordare che il dipartimento è una comunità che si regge sull’interazione tra studenti, docenti e personale tecnico-amministrativo. Più la capacità di interagire è elevata più gli standard raggiungibili saranno prestigiosi come qualità della didattica, della ricerca, dei servizi agli studenti e al territorio».

Il prof. D’Amico, inoltre, nel suo programma ha evidenziato che il futuro del Di3A passa attraverso sei principali ambiti tematici – Governance, Aspetti generali di gestione, Didattica, Ricerca, Terza Missione e Attività tecnico amministrative – tutti indispensabili ai fini di una crescita nei ranking di riferimento.

Particolare attenzione sarà riservato «a un modello di gestione basato su un approccio partecipativo in grado di coniugare competenze, impegno e voglia di fare» e anche «alla realizzazione del processo di riunificazione del Di3A nel plesso di via Santa Sofia dopo anni di separazione in due plessi (Polo Biotecnologico e sede storica di via Valdisavoia». Ma anche «a un’offerta didattica in linea con le esigenze culturali degli studenti futuri e con un occhio sempre attento ai processi di internazionalizzazione, che rivestono sempre più un ruolo strategico nei sistemi di valutazione, allo sviluppo di un modello di ricerca multidisciplinare di alto profilo scientifico internazionale, anche con il sostegno dei fondi Pnrr, alla consapevolezza del ruolo ormai assunto dalle attività di Terza Missione, alla necessità di valorizzare le competenze del personale tecnico e amministrativo, perché anche da queste dipende la competitività del Di3A».

In questi giorni sono stati confermati alla guida dei rispettivi dipartimenti, per il quadriennio 2022-2026, i docenti Loredana Cardullo (Scienze della Formazione), Giovanni Muscato (Ingegneria Elettrica Elettronica e Informatica) e Rosario Pignatello (Scienze del Farmaco e della Salute).

Latest Posts

Ultim'ora