lunedì 26 Febbraio 2024
9.2 C
Catania

La Candelora d’oro 2024 assegnata ad Antonio Presti

correlati

"L'impegno di Antonio Presti per diffondere l'arte, la cultura e la legalità a Catania, soprattutto tra i più giovani del popoloso quartiere di Librino"

Venerdì 2 febbraio, alle 20, nel salone Bellini di Palazzo degli Elefanti a Palermo, alla presenza di autorità civili, religiose e militari si terrà la 27esima cerimonia di conferimento della Candelora d’oro, assegnata quest’anno al maestro d’arte e mecenate Antonio Presti.

“L’impegno di Antonio Presti per diffondere l’arte, la cultura e la legalità a Catania, soprattutto tra i più giovani del popoloso quartiere di Librino – ha detto il sindaco di Catania, Enrico Trantino – merita un riconoscimento importante qual è la Candelora d’Oro, simbolo del legame forte delle personalità a cui viene conferita e la crescita sociale e civile della città di Catania. Una determinazione forte e costante nel tempo per il riscatto sociale di quartieri difficili come Librino -ha proseguito il primo cittadino di Catania- che Antonio Presti ha mostrato di possedere insieme a un’attenzione speciale rivolta alle scuole, realizzando opere d’arte e eventi di grande importanza, conosciute e apprezzate in tutta la nazione”.

Subito dopo la consegna del riconoscimento della Candelora d’Oro, il sindaco Enrico Trantino e l’Arcivescovo metropolita di Catania monsignor Luigi Renna, nell’atrio d’ingresso del Municipio, procederanno alla rituale accensione della lampada votiva in onore della Santa Patrona Agata, cui seguirà l’omaggio floreale a Sant’Agata dei vigili del fuoco sul prospetto della Cattedrale.

Latest Posts

Ultim'ora